Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

IL SOSTITUTO

Se va via Lavezzi è Jovetic il primo obiettivo


Se va via Lavezzi è Jovetic il primo obiettivo
28/05/2012, 17:05

Uno esce, l'altro entra. L'ormai certa cessione di Lavezzi ha convinto de Laurentiis a cercare rinforzi per il reparto offensivo del suo Napoli. Così, in attesa di capire se possa davvero arrivare l'offerta pazza per Edinson Cavani, il numero uno del club partenopeo ha mossi i primi passi in direzione Firenze con l'intento, chiarissimo, di strappare ai viola Jovetic. Il montenegrino, che i viola vorrebbero trattenere, è anche nel mirino della Juve.

Ma partiamo da Lavezzi, la cui cessione, ovviamente, tutto muove. L'argentino, che l'Inter sta provando a inseguire in tutti i modi, dovrebbe alla fine andare al Paris Saint Germain che, fin qui, ha promesso al Napoli la bellezza di 26 milioni di euro. Con questa cifra in mano, de Laurentiis avrebbe fondi a sufficienza per trovare un adeguato sostituto del Pocho. Di qui l'idea Jovetic, considerato tatticamente il giocatore ideale per prendersi l'eredità dell'argentino e, soprattutto, obiettivo raggiungibile.

Su Jovetic, infatti, la Fiorentina è stata chiara. L'intento è quello di trattenere il montenegrino - che tra l'altro pare aver voglia di cambiare aria -, ma ognuno ha un prezzo e, quindi, anche JoJo, per la giusta cifra, può finire tra i cedibili. Il punto, quindi, è tutto qui: capire fino a che punto la società gigliata sia in grado di alzare l'asticella per respingere gli assalti dei pretendenti a Jovetic. In linea di massima i 26 milioni che il Napoli incasserà per Lavezzi dovrebbero bastare per arrivare alla punta viola, ma molto dipende da quanto la concorrenza, Juve in testa, sia capace di rendere aspra la "battaglia". I partenopei possono tra l'altro usufruire della carta Insigne che, appunto, potrebbe essere inserito nella trattativa.

Di certo c'è, fin qui, che un passo è stato fatto e, nei prossimi giorni, altri potrebbero essere compiuti. Napoli-Jovetic non è insomma soltanto un sogno tutto partenopeo. E' una strada battuta e percorribile
fonte: sportmediaset

Commenta Stampa
di Marco Marino
Riproduzione riservata ©