Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Seat “zero pensieri”


Seat “zero pensieri”
09/08/2013, 09:32

Verona, 8/8/2013 – La SEAT fa una svolta nella sua strategia di vendita, con l’adozione dell’innovativa formula SEAT ZERO PENSIERI: una formula del Marchio spagnolo mirata a rendere semplice e accessibile sia l’acquisto sia il costo di gestione della vettura.Dalla piccola Mii a metano, passando dalla più nuova e tecnologica Leon, fino alla spaziosa e funzionale Alhambra 7 posti, ogni modello della gamma prodotto trova un’offerta personalizzata grazie a una formula semplice e trasparente: SEAT ZERO PENSIERI.Con questa proposta, il Marchio offre al Cliente la possibilità di acquistare una nuova vettura“tutto incluso”, quindi stabilendo una rata mensile fissa senza spese aggiuntive:4 anni di assicurazione furto-incendio, 4 anni di manutenzione ordinaria e di estensione della garanzia.L’ulteriore vantaggio dell’offerta include il TAN 0%, quindi la tranquillità del tasso 0, il TAEG 0%, quindi la copertura delle spese di gestione della pratica (dalle spese di istruttoria sino all’imposta di bollo), e una maggiore flessibilità nella scelta dell’importo e dell’orizzonte temporale, perciò una soluzione personalizzata.Grazie a questa innovativa formula, a seconda dei modelli, i Clienti SEAT potranno godere dei seguenti vantaggi: 2.274,56 € circa per l’acquisto della Mii (e 2.618,20 € per la versione a metano), 3.361,84 € circa per la Ibiza, 4.177,30 circa per la nuova Leon e 5.036,41 € circa per la Alhambra 7 posti (quantificazione del vantaggio medio Cliente derivante dal TAN 0%*e dai 4 anni di assicurazione furto-incendio in omaggio e le spese accessorie legate alla gestione della pratica – TAEG 0% - calcolati per un finanziamento di 10.000 € a 48 mesi).“La SEAT vuole compiere un ulteriore passo avanti e prendere distanza dalla corsa al puro e semplice sconto, dando un reale valore aggiunto ai propri Clienti, sia in fase di acquisto della nuova auto, sia negli anni successivi” sottolinea Gianpiero Wyhinny, Direttore SEAT Italia.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.