Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Sebastiano Nela: "I giochi sono aperti"


Sebastiano Nela: 'I giochi sono aperti'
08/02/2011, 17:02

Sebastiano Nela, ex difensore che ha vestito le maglie di Napoli e Roma, ha espresso alcune considerazioni nel corso della trasmissione "Si gonfia la rete", in onda su Radio CRC.
Ecco quanto sottolineato da PensieroAzzurro :
SULLA GARA TRA AZZURRI E GIALLOROSSI E SULLA LOTTA PER LO SCUDETTO
“Sarà una partita aperta perché, nonostante le assenze, la Roma resta una squadra pericolosa, soprattutto in attacco. Il Napoli è a tre punti dal Milan e può lottare anche per lo scudetto. Il mese di febbraio sarà decisivo per delineare gli obiettivi azzurri. Il Napoli, all’inizio del campionato, non puntava assolutamente allo scudetto ma alla Champions, ora invece tutti i giochi sono aperti”.
SU TOTTI
“Totti, con il passare degli anni, è diventato meno dinamico, ma è un calciatore importante. In campo, però, deve scendere chi sta meglio e non bisogna fasi influenzare dai desideri dei tifosi”.
SUL MERCATO AZZURRO
A gennaio il Napoli ha seguito la strategia di mercato più giusta: non è andato a stravolgere gli equilibri del gruppo e ha rinforzato la rosa. Per un eventuale acquisto importante, se dovessi scegliere chi cedere tra i tre che compongono il trio delle meraviglie, sacrificherei Lavezzi. Chi vedrei bene al Napoli? Vucinic, ad esempio, perché rispetto al Pocho garantirebbe molti gol in più. Sicuramente si può sempre migliorare e il Napoli, se vuole raggiungere grandi obiettivi, deve trovare delle alternative valide ai titolarissimi”.
SULLE PROSSIME GARE DELLA SQUADRA DI MAZZARRI
“Il Napoli deve temere di più la partita contro il Catania che quella contro la Roma. Spero, poi, che il Napoli abbia la meglio contro il Villarreal in Europa League, perché la vittoria darebbe nuove motivazioni ed entusiasmo alla squadra azzurra. Quando si vince non si sente più la stanchezza”.

Commenta Stampa
di Pietroalessio di Majo
Riproduzione riservata ©