Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Serbia-Italia: allo stadio solo cittadini serbi


Serbia-Italia: allo stadio solo cittadini serbi
07/10/2011, 14:10

Allo stadio Marakana di Belgrado, saranno ammessi stasera ad assistere la partita di calcio Serbia-Italia "solo tifosi di cittadinanza serba". Lo hanno confermato Roberto Massucci, dirigente del Dipartimento della Pubblica sicurezza della Polizia di Stato, e l'omologo serbo, Generale Mladen Kuribak, in un colloquio con la stampa italiana a Belgrado, a poche ore dal fischio di inizio fissato per le 20,45. Questa è "la regola generale che è stata decisa per questa partita" ha puntualizzato Massucci, il quale è nella capitale serba con altri cinque rappresentanti della polizia italiana, che si coordineranno con i colleghi locali, in modo da non replicare scenari come quelli della partita di andata, un anno fa a Genova, interrotta a causa degli incidenti provocati dalla tifoseria serba. I due dirigenti specificano che il divieto di ingresso allo stadio della tifoseria italiana "è una decisione delle due Federazioni, che hanno stabilito queste regole, per questa partita, che noi siamo impegnati a far rispettare". Ciononostante "siamo qui (gli agenti italiani) proprio per favorire un'opera di mediazione con gli eventuali tifosi italiani che si presenteranno allo stadio ed evitare loro azioni di polizia, nel caso in cui si dimostrino dialoganti" ha riferito Massucci. Per la sicurezza della partita saranno impegnati circa 1400 agenti

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©