Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Sesa: "Non sarà difficile, ma il Napoli vincerà"


Sesa: 'Non sarà difficile, ma il Napoli vincerà'
02/12/2011, 15:12

Arrivò da Lecce nel 2001, insieme a Roberto Stellone. Nel Salento furono una coppia rivelazione, e il Napoli, allora di Corbelli, pensò bene di portarli entrambi sotto l'ombra del Vesuvio. Ma come capitò a Protti, Calderon e, più recentemente, Denis, chi indossa la maglia del Napoli dimentica di giocare a calcio, e ora di David Sesa si ha un ricordo nostalgico, di quel Napoli che galleggiava in una mediocre Serie B.

"Contro il Lecce il Napoli dovrà avere un atteggiamento aggressivo, sia perché non bisogna sottovalutare nessuna partita di Serie A e sia perché il Lecce ha un situazione difficile ed ha bisogno di punti. Il Napoli parte favorito sulla carta, ma la squadra di Mazzarri dovrà essere concentrata. Penso che gli azzurri vincano". 

Queste le sue parole ai microfoni di Radio CRC: "Pandev sta dando il suo contributo al Napoli e sta dimostrando il suo valore. Penso che si rivelerà un giocatore utile a Mazzarri".

Infine, anche una battuta sulla nazionale svizzera, di cui Sesa è stato giocatore: "Inler è un giocatore importante, è uno dei migliori centrocampisti in Europa. Dzemaili ha avuto qualche difficoltà ma penso che in futuro possa essere una pedina valida per il Napoli. Shaqiri è un giocatore pronto per il campionato italiano e sta facendo molto bene sia in Champions che in Nazionale. Credo sia un buon acquisto per il Napoli”.

Commenta Stampa
di Michele Bellame
Riproduzione riservata ©