Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Si aprono le iscrizioni al Trofeo Abarth 500 Rally 2011


Si aprono le iscrizioni al Trofeo Abarth 500 Rally 2011
05/03/2011, 18:03

Si aprono lunedì 7 marzo le iscrizioni al "Trofeo Abarth 500 Rally 2011" che, seguendo la strada dei campionati promozionali Abarth disputati in pista, assume quest'anno carattere internazionale articolandosi su 7 gare: quattro rally oltre confine, di cui due in Francia e due in Svizzera, e le restanti tre in Italia.

Come vuole la tradizione dei campionati monomarca Abarth, anche quest'anno è previsto un ricco montepremi, con particolare attenzione nei confronti dei piloti più giovani, per i quali è prevista una classifica Under 25, il cui premio finale è un'Abarth 500 Rally in versione R3T pronta per correre, grazie al contributo di Aci/Csai. Al vincitore assoluto andrà invece un'Abarth 500 in versione stradale. Molto interessanti i premi che vengono assegnati ad ogni gara: 4.000 euro al primo classificato, 2.500 al secondo e 4 pneumatici Michelin al terzo.

Il calendario della stagione 2011 si apre con il Rally 1000 Miglia (15-16 aprile), poi il trofeo proseguirà in Svizzera con il Criterium Jurassien (29-30 aprile) e il Rally du Chablais (27-28 maggio), quindi in Italia con il Rally Appennino Reggiano (25-26 giugno), in Francia con il Rallye Mont Blanc - Morzine (2-3 settembre), nuovamente in Italia con il Sanremo (23-24 settembre) e si concluderà in Francia con il Rallye d'Antibes (15-16 ottobre). Ai fini della classifica finale saranno considerati i 6 migliori risultati.

Il costo di iscrizione al "Trofeo Abarth 500 Rally 2011" è di 2.000 euro e comprende la tuta Abarth e un kit di abbigliamento per il tempo libero per pilota e navigatore.

Protagonista del campionato sarà l'Abarth 500 Rally, omologata nella categoria R3T e venduta "pronta corse" al prezzo di 48.000 euro (+ IVA) presso la rete dei Preparatori Abarth Racing: Auto Alberta by Uboldi Corse-Como, Campana Onorio-Modena, Forza Service-Torino, Romeo Ferraris-Milano, Trico Motorsport-Alessandria, Zatti Top Class-Parma, Milano Racing - Marsiglia.

La vettura, secondo anche il parere degli esperti, è una vera automobile da corsa dotata di motore turbo che eroga una potenza di 180 CV; cambio sequenziale con innesti frontali a 6 marce; differenziale autobloccante a lamelle; frizione bidisco; sospensioni e ammortizzatori racing regolabili, con molla e ghiera per variare l'altezza da terra; piastrine specifiche per la regolazione del camber; freni, tutti a disco, anteriori ventilati, con ripartitore e regolatore di frenata posteriore; freno a mano idraulico e cerchi OZ da 7" x 17" per ospitare pneumatici 19/62-17, oltre a tutte le misure di sicurezza omologate FIA, a cominciare dal roll-bar specifico saldato e integrato alla scocca, dei necessari dispositivi di sicurezza e di sedili predisposti con cinture di sicurezza a 6 punti di ancoraggio.

Nella stagione 2010 il Trofeo Abarth 500 aveva fatto il suo esordio nel mondo dei rally ed era risultato vincitore Roberto Vescovi, mentre Giacomo Costenaro si era aggiudicato il primato tra gli Under 25.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©