Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

L'AMMISSIONE

"Si, Maradona è meglio 'e Pelè"


'Si, Maradona è meglio 'e Pelè'
28/10/2010, 10:10

Antonio Careca ha rilasciato un'intervista al quotidiano Il Mattino. L'ex centravanti del Napoli ha parlato di Diego Armando Maradona in vista del cinquantesimo compleanno del Pibe de Oro.

"Diego ancora oggi è il calcio, e  vedrete, così sarà anche tra trent'anni".

Maradona è meglio 'e Pelè oppure no?
Beh se vogliamo, Pelè era più completo. Giocava con tutti e due i piedi ed era fortissimo anche di testa. Diego aveva una sola gamba ma facceva cose straordinarie. Inventava. In mezzo al campo era un prestigiatore: Oltre che un atleta eccezionale, è ovvio. Diego ha regalato alla gente più allegria. E allora, se il calcio è spettacolo, divertimento, allegria, debbo dire che, si, Maradona è meglio 'e Pelè".

Che cos'è stato giocare accanto a lui?
Per me è stata soprattutto una scelta. Nell'estate del 1987 il San Paolo mi disse che aveva contatti con un paio di club spagnoli, io puntai i piedi. Dissi che mi sarei spostato dal Brasile solo per andare al ANpoli per giocare con Maradona.

Quando pensi a lui qual è la prima cosa che ti viene in mente?
La sua umanità. Per me è prima di tutto un grande uomo prima che un'icona del pallone.

Diego ha chiuso con il calcio?
Mi auguro di no. Il calcio ha bisogno di Maradona e Maradona del calcio.

Mandiamo un biglietto d'auguri a Maradona.
Caro Diego, che per i prossimi cent'anni la vita tua e della tua famiglia sia felice, sia serena. E benvenuto nel club dei cinquantenni.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©