Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Il collega di Sportitalia racconta l'emozione di sabato

Silver Mele: "Sabato è stata un'impresa"


Silver Mele: 'Sabato è stata un'impresa'
02/11/2009, 14:11

NAPOLI - La vittoria di sabato pomeriggio ha lasciato un entusiasmo in città indescrivibile. Tra gli addetti ai lavori, i tifosi, tutti hanno visto un grande Napoli. C’è ancora il tempo per gioire un pò, senza pensare già al Catania.
Il Napoli è piaciuto a 360 gradi, forse da migliorare l’impatto della difesa che sia con il Milan che con la Juve ha subito due reti ad inizio partita.
La squadra dal punto di vista del carattere non si discute, ma anche dal punto di vista fisico – ha ammesso Silver Mele ai nostri microfoni -. Questo ha sciolto anche i dubbi sul lavoro svolto prima. Evidentemente si era lavorato bene almeno dal punto di vista atletico. Mazzarri è un grande motivatore. Sta facendo cose egregie”.
Il collega di Sportitalia analizza i tre elementi che hanno portato alla svolta: “Il modulo; il rigore e l’equilibrio (basta pensare a Maggio che si posiziona a destra e spinge, mentre a sinistra c’è Aronica che contiene); il carattere. Li ha spronati tutti, anche chi entra pochi minuti è determinante”.
Ora si devono mettere a punto i dettagli, “bisogna vedere se è possibile eliminare quegli errori che costringono il Napoli alla rimonta – ha sottolineato Silver Mele - anche se questo sembra esaltarli”.
Parlavi di modulo, ci sono giocatori che stanno giovando in modo particolare del cambiamento come Aronica: “Nel caso di Aronica si conoscevano, si vede che gioca tranquillo come Maggio. Sanno di piacere al tecnico. Mazzarri è bravo a cambiare il modulo in corsa. Modifica dalla fase di possesso e non possesso, legge molto bene la partita. Credo che il 3-4-3 sia la sua aspirazione e siamo a buon punto”.
Cosa ha significato battere la Juve?: “Grande iniezione di fiducia, è stata un’impresa. Anche sul morale ci saranno buone conseguenze. L’unico pericolo è quello di un calo di tensione. Speriamo che riescano a mantenere alta la concentrazione anche col Catania. I siciliani hanno fatto una grande partita ieri anche se hanno perso”.
Cosa ti è piaciuto di più?: “Mi è piaciuto tutto. A parte le prime due ingenuità. Per il resto promossi in toto. Per quanto concerne la difesa paga limiti strutturali. Io sono dell’avviso che De Sanctis non garantisca sicurezza al reparto. Iezzo il portiere titolare del Napoli”.

Commenta Stampa
di Francesca Fortunato
Riproduzione riservata ©