Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

RILEGGI LA DIRETTA

Sorteggio Champions, il Napoli sfiderà il Chelsea!


Sorteggio Champions, il Napoli sfiderà il Chelsea!
16/12/2011, 12:12

ORE 12:22: Gli ultimi due ottavi di finale sono Zenit-Benfica  e Olympique Marseille-Inter

ORE 12:20: Bayer Leverkusen-Barcellona e Cska Mosca-Real Madrid saranno altri due ottavi di finale.

ORE 12:18: Il Milan incontrerà l'Arsenal, il Basilea sfiderà il Bayern.

ORE 12: 16: Il Napoli affronterà il Chelsea!

ORE 12:15: E' iniziata l'estrazione delle palline, il primo Ottavo di Finale sarà Olympique Lyon-Apoel Nicosia.

ORE 12:11 Breitner augura al Bayern di poter raggiungere la finale che, ricordiamo, si giocherà proprio nel suo stadio, l'Allianz Arena. I dirigenti del club tedesco, ricorrendo a gesti apotropaici, portano le mani al di sotto del banchetto al quale sono seduti...

ORE 12:08: Paul Breitner e Giorgio Marchetti, responsabili del sorteggio, si avvicinano alle magiche palline. Manca davvero pochissimo e il Napoli conoscerà il proprio avversario...

ORE 12:03: In questo momento a Nyon viene mostrato un video con le immagini migliori delle 16 qualificate agli ottavi della Champions League 2011-2012. Le primissime immagini sono quelle di Bayern Monaco-Napoli...

ORE 12:01: E' iniziata la cerimonia, a breve inizierà il sorteggio...

ORE 11:55: 
A Nyon sono presenti solo Fassone e Bigon, non c'è De Laurentiis...
Il momento clou, tanto atteso dal fischio finale della magica serata di Villarreal, è finalmente arrivato. Alle 12, a Nyon (Svizzera), ci sarà il sorteggio che stabilirà gli accoppiamenti per gli Ottavi di Champions League, turno ad eliminazione diretta della massima competizione continentale.
Ricordiamo le sei possibilità (come noto le regole dicono che Inter e Bayern Monaco non sono tra le possibili avversarie degli azzurri): Real Madrid, Barcellona, Arsenal, Chelsea, Benfica e Apoel Nicosia.
PensieroAzzurro.com vi terrà aggiornati, a partire dalle ore 12, su quanto accadrà in terra elvetica.

Ecco la presentazione dei sei possibili avversari, ad opera de "Il Mattino":

Chelsea: il suo nuovo allenatore Villas Boas ha ultimamente riproposto il classico modulo 4-3-3,dopo l’esperimento fallito con il 4-2-3-1. Èt ornato indiscusso titolare Drogba in attacco,con lo spagnolo Torres inprofonda crisi.La giovane sorpresa l’inglese Sturridge e lo spagnolo Mata,completano l’assetto offensivo. Il Chelsea ha rischiato l’eliminazione clamorosa in ChampionsLeague,evitata grazie alla vittoria ottenuta sul Valencia nell’ultimo turno del girone di qualificazione. In Premiere League, in virtù del successo sul Manchester City,è tornato al terzo posto a sette lunghezze dalla vetta della classifica.
L'Arsenal allenato da Wenger, occupa il quinto posto in classifica nella Premier League, ed ha eliminato nel preliminare l'Udinese. Tantissimi i giovani lanciati in campo internazionale dall'allenatore francese. In questa edizione di Champions League, sono già 28 i calciatori utilizzati. Punta di diamante nel classico 4-2-3-1 di Wenger, è l'attaccante olandese, e capitano dei Gunners, Van Persie che in 21 gare disputate ha realizzato ben 19 reti. Problemi in difesa attualmente per l'Arsenal con tanti giocatori infortunati come il terzino brasiliano Andre Santos, il francese Sagna ed il giovane Gibbs.
Real Madrid con 9 Champions League, 2 Coppe Uefa, 3 Coppe Intercontinentali e 1 Supercoppa Europea: questo l'impressionante palmares internazionale della squadra spagnola allenata da Mourinho. Il suo schieramento classico 4-2-3-1 prevede, dietro l'unica punta Higuain o Benzema, giocatori del calibro di Cristiano Ronaldo, Di Maria e Ozil, con Kakà alternativa. Storico precedente con il Napoli nella stagione 87-88 in Coppa dei Campioni. All'andata 2-0 per il Real Madrid nel mitico Santiago Bernabeu a porte chiuse e spettacolare 1- 1 al San Paolo nella sfortunata gara di ritorno con rete di Francini.
Barcellona - La formazione allenata da Guardiola, in testa alla Liga spagnola insieme al Real Madrid, sarà impegnata in Giappone domenica prossima nella finale del Mondiale per Club contro il Santos. Stagione finita per l'attaccante spagnolo David Villa, che nella semifinale disputata contro l'Al Saad, ha riportato la frattura della tibia della gamba sinistra. Stella indiscussa della squadra l'argentino Messi che punta al terzo Pallone d'Oro consecutivo. Spazio in attacco dunque nel 4-3-3 di Guardiola, all'ex Udinese Sanchez, insieme a Messi e Pedro, con Iniesta e Fabregas validissime alternative.
Apoel Nicosia: la formazione cipriota allenata dal serbo Jovanovic, è una vera e propria multinazionale. Nella rosa ci sono 4 brasiliani, 3 portoghesi, 2 greci, un macedone, un bosniaco, un belga, un argentino, un paraguaiano e un tunisino. L'unico titolare cipriota è il centrocampista Charalambides. Il giocatore più pericoloso è il brasiliano Ailton che ha realizzato, tra turni preliminari e girone di qualificazione di Champions, ben otto reti. Lo schema preferito dall'allenatore dell'Apoel Nicosia è il 4-4-1-1. Attuale capolista nel campionato cipriota dopo il successo ottenuto nel derby contro l'Omonia Nicosia.
Benfica - Attualmente condivide con il Porto, il primato in classifica della Liga portoghese. Il suo allenatore Jorge Jesus gioca con unclassico 4-2-3-1con il paraguaiano Cardozo punta avanzata,e di fantasisti Aimar,Gaitan e Saviola, o in alternativa Bruno Cesar,alle sue spalle.A centrocampo,oltre l’insostituibile Javi Garcia, giocail giovane belga Witsel, più volte accostato al Milan durante il mercato estivo. Affrontare il Benfica,sarebbe una gustosa rivincita per il Napoli dopo l’eliminazione subita ne primo turno di Coppa Uefa nella stagione2008-2009. Negli anni ’61e’62 il Benfica del mitico Eusebio, ha vintodueCoppe dei Campioni.
FONTE: IL MATTINO

Commenta Stampa
di Pietroalessio di Majo
Riproduzione riservata ©