Sport / Vari

Commenta Stampa

SPACCANAPOLI 2008: CONTINUA LA STORICA CORSA TRA LE TRADIZIONI DI NAPOLI


SPACCANAPOLI 2008: CONTINUA LA STORICA CORSA TRA LE TRADIZIONI DI NAPOLI
12/11/2008, 08:11

 

Presentata alla stampa nella Sala Pignatiello del Comune di Napoli, alla presenza di autorità istituzionali e sportive, la venticinquesima edizione della Spaccanapoli.
La corsa storica, con partenza il 16 novembre alle ore 9.00, in una delle domeniche ecologiche predisposte dal Comune di Napoli, attraverserà le strade della città del sole, della storia e dell'arte. Questa classica del centro sud, insinuandosi fra i dedali dei decumani, accarezzerà il cuore del Centro Antico che custodisce vestigia di raro pregio e bellezza.
Il 17 ottobre 1982, ideata dalla Uisp Provinciale di Napoli, prendeva il via la prima edizione della corsa partenopea tanto amata.
Al successo di questa kermesse hanno contribuito nelle passate edizioni decine di migliaia di amatori partenopei e atleti professionisti del calibro di Franco Fava, Michelangelo Arena, Totò Antibo, il marocchino El Cherkauoi e i campani Genny Di Napoli, Giovanni Ruggiero e la campionessa europea di maratona Maria Guida.
La gara podistica SpaccaNapoli giunta alla sua venticinquesima edizione, è una corsa che è stata ristilizzata nei suoi contenuti e nelle sue finalità. Per celebrare le sue nozze d’argento con l’atletica leggera su strada propone agli appassionati una significativa novità tecnica, un cambio chilometrico di distanza. Dalla originaria 12 km il passaggio alla proposizione di una mezza maratona che funga da significativo attrattore di consensi per podisti provenienti da tutta Italia, nell’ottica di attivare percorsi di incoming turistico che valorizzino ulteriormente le attrattive paessagistiche, artistiche e culturali del territorio partenopeo.
La gara partirà da Piazza Vittoria al cospetto del mare di uno dei Golfi più belli del mondo. In quella location sarà anche operativo il Centro Expò dell’evento nei giorni di Sabato e Domenica prossimi.
Dopo lo start gli atleti attraverseranno le strade più belle della città per poi insinuarsi nel cuore della Spaccanapoli, luogo che ha dato il nome a questa iniziativa podistica. Lì respireranno quelle atmosfere che caratterizzano questo sito tipico della città in cui si coniugano tradizione, arte e cultura squisitamente napoletane.
La manifestazione, con finalità spiccatamente competitive, sarà affiancata e impreziosita dalla tradizionale vetrina amatoriale non competitiva con propositi benefici che prenderà il via contestualmente alla gara agonistica principale. Appuntamento per il grande start per vivere i fermenti di questo progetto sportivo pro ecologico che veicola, attraverso la disciplina autentica e popolare della corsa, l’immagine sana e propositiva della città di Napoli.

Ultimi giorni di preparativi per la macchina organizzativa della Mediterraneo Eventi che, di concerto con l’Assessorato allo Sport del Comune di Napoli, sta lavorando a pieno ritmo per ridonare alla ribalta napoletana dell’atletica leggera una grande classica di spiccato valore agonistico, amatoriale e popolare.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©