Sport / Vari

Commenta Stampa

Sport: Giuseppe Taquini altro campione nazionale chiancinese


Sport: Giuseppe Taquini altro campione nazionale chiancinese
25/09/2012, 16:06


 
Con Giuseppe Tarquini, Campione Italiano di Velocità in Salita ben tre sono i campioni chiancianesi dello sport. Pier Paolo Giglioni è nuovo campione italiano di tiro a volo per il 2012 e Marco Cencetti nel 2010 ha vinto il Radical European Masters, il campionato europeo di vetture prototipi.
 
Chianciano Terme (25 settembre 2012) - Sul tracciato Garfagnino della Sillano Ospedaletto con una gara di anticipo sono stati incoronati i primi vincitori del titolo 2012 del Campionato Italiano di Velocità in Salita e tra questi, insieme a Cristian Olcese e Stefano Manici, c’è Giuseppe Tarquini che, per la 600 Open si è aggiudicato il titolo un po’ a sorpresa, a detta degli addetti ai lavori approfittando anche un po’ dell'assenza di Stefano Bonetti a due prove di campionato. Giuseppe Tarquini si è così aggiudica il suo primo titolo nazionale in questa disciplina sportiva. Ad affiancarlo nell’impresa gli sponsor Terme di Chianciano, Carrozzeria Verdi e Pastrimotors.
 
L’amministrazione comunale si congratula con il nuovo campione italiano e con i familiari che lo hanno sempre seguito con assiduità. In particolare, il padre Franco ha sempre supportato e incentivato Giuseppe in questo sport, curando personalmente anche alcuni dettagli del motore della sua moto, una Yamaha R6. Congratulazioni che l’amministrazione rinnova anche nei confronti di altri due chiancianesi: Pier Paolo Giglioni, nuovo campione italiano di tiro a volo per il 2012, e Marco Cencetti che nel 2010 ha vinto il Radical European Masters, il campionato europeo di vetture prototipi.    
 
Giuseppe Tarquini, classe 1985 all’età di cinque anni ha ricevuto come regalo di compleanno una piccola Cimatti (motorino simile ad una minimoto) e da lì è partita  questa passione per  la competizione in questo sport. Passione già evidente quando a due anni riconosceva nelle figurine i piloti dell'epoca e a tre chiese al babbo Franco di togliere le ruotine della bici. Nella metà degli anni ‘90 si è fatto valere nel Campionato Toscano Minimoto correndo successivamente anche nell'Italiano. In questo percorso ha la fortuna di conoscere e gareggiare con campioni del calibro di Simoncelli, Dovizioso, Poggiali e Corsi Fabrizio. Adesso con la sua Yamaha R6 corre il Campionato Italiano trofeo della Montagna (gare in salita) ottenendo il titolo ambito di campione italiano per il 2012.
 
Oltre Tarquini, Chianciano Terme vanta un altro campione italiano per il tiro a volo è Pier Paolo Giglioni, nuovo campione italiano di tiro a volo per il 2012, titolo conquistato a Bologna  dopo aver vinto il Grand Prix di Venezia e aver ottenuto il secondo posto al Gran Mondiale Perazzi a Lonato del Garda.
 
Ai due campioni italiani si affianca anche un campione europeo Marco Cencetti (classe 1983, ingegnere meccanico), che nel 2010 ha vinto il Radical European  Masters, il campionato europeo di vetture prototipi. Cencetti nel 2012 è tornato a gareggiare nel Campionato Italiano Prototipi guidando una Norma CN2 motorizzata Honda del Team Siliprandi Racing. La sua presenza nel Campionato Italiano Prototipi non è da considerarsi un debutto: il curriculum di Cencetti con le vetture prototipi è iniziato nel 2008 con subito un podio sulla pista del Mugello al volante di una Ligier. La stagione è proseguita con la Norma del team Target ottenendo una percentuale di vittorie del 60%. Anche nel 2009 ha difeso i colori della Norma con ottimi risultati, tra i successi da ricordare quello del Mugello: una meritata vittoria conquistata, su pista bagnata, con il cambio bloccato in quinta marcia per oltre metà gara. Nel 2010 e nel 2011 lo abbiamo visto impegnato nel Campionato Europeo Radical Masters: ancora due annate ricche di soddisfazioni e coronate dalla conquista del prestigioso titolo europeo.  

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©