Sport / Vari

Commenta Stampa

Sport Torball: Colosimo Napoli vince la Coppa Italia


Sport Torball: Colosimo Napoli vince la Coppa Italia
26/03/2012, 14:03

Nuova sfida incrociata tra le due squadre più in forma in questa stagione. La settimana scorsa il Trento si aggiudicava lo scudetto di Torball 2011/2012 totalizzando ben 53 punti in 22 incontri, a due lunghezze dal G. S. Colosimo Napoli con 51, terza la Reggina ferma a 47 punti. Retrocedevano in serie B le squadre di Piacenza, Perugia e Teramo.
Il 24 e 25 marzo 2012 si sono disputati nella città di Latina gli incontri relativi alle fasi finali di Coppa Italia di Torball. Sabato 24 marzo venivano eliminate le compagini di Latina e Augusta (SR), mentre nella giornata di domenica si sono disputate le due semifinali che hanno visto vincere il G. S. Colosimo (9-1 sull’Omero Bergamo) e il Trento Onlus (3-0 sul Teramo). La finale in tre partite tra G. S. Colosimo e Trento Onlus ha visto vincere di misura la squadra partenopea che prima è andata in svantaggio 2-3, nella seconda ha recuperato con un tirato 4-3 e nella gara decisiva ha chiuso con uno scintillante 5-3.
Enorme la gioia di tutti gli atleti per la riconferma del primo posto in Coppa Italia: Emanuele Nicolò, Vincenzo Guarino, Gaetano Raucci, Alessandro De Gennaro, Giuseppe Noviello, Antonio Di Pasquale, Alane Idriss, Antonio Piscopo, Marco Cirillo, Emanuele Messere, Giuseppe Raucci, Giuseppe Carozza, Nicola Maisto, Carlo Generali, Fiore Stanziano.
Per il direttivo e i tecnici del G. S. Colosimo (Husam Rawashdeh, Sergio Di Donato, Raffaele Scognamiglio, Antonio Cafasso, Saverio Stanziano, Salvatore Pesarino, Antonio Piscopo), dopo l’amaro per il campionato, questo primo posto in Coppa Italia ripaga i tanti sforzi compiuti dalla società e premia l’impegno degli atleti che si allenano ininterrottamente da settembre a giugno presso l’Istituto Paolo Colosimo, ora divenuto nuovo centro di eccellenza dello sport per giovani atleti ciechi e ipovedenti, ma non solo di sport.
“E’ una vittoria che dedichiamo a tutta la città e alla S. S. Calcio Napoli, nella speranza possa vincere contro la Juventus in Coppa. Mai era stato vinto tanto a livello nazionale ed europeo e questi risultati rimarcano in maniera chiara la forza di un gruppo, di un piccolo gruppo, che diventerà ancora più grande”.
Chiuso il capitolo Torball, si riparte il 14 e 15 aprile all’Aquila con la prima giornata di campionato di Goalball (sport molto simile al Torball con alcune varianti): gli atleti del G. S. Colosimo, vincitori in carica dello scudetto, saranno chiamati a una dura lotta per difendere e riconquistare il titolo di Campioni d’Italia.
A novembre nuova sfida tra Napoli e Trento in Supercoppa e poi via al campionato 2012/2013.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©