Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Stampa argentina innamorata del tacco di Lavezzi


Stampa argentina innamorata del tacco di Lavezzi
20/11/2010, 09:11

C'era una volta il Tacco di Allah, al secolo Rabah Madjer, leggenda del calcio algerino. E poi c'è Ezequiel Lavezzi, il Pocho, da mercoledì detto anche el taco del Qatar: «Delicioso», è l'aggettivo più usato dai media argentini per descrivere il colpo con cui l'attaccante del Napoli ha spedito Messi in gol nella trionfale amichevole giocata a Doha con il Brasile. Se Leo è l'eroe nazionale del giorno dopo, l'ingresso di Lavezzi è stato «l'acierto de Batista», ovvero il colpo messo a segno dal ct argentino, come scrive la Gaceta Tucumàn. Per il Clarin, invece, è «un soplo de aire fresco»; un soffio d'aria fresca. Olé parla di «genial sociedad Messi-Lavezzi». Un Eze felice che, nel frattempo, ha anche spedito un video ai bimbi della sua associazione benefica, Niños del Sur, per la festa del primo anno di attività: «Sono lontano ma sono sempre con voi», il messaggio. Il Pocho è rientrato ieri in sede insieme con Sosa, altro convocato sebbene risparmiato; Hamsik, 45 minuti in Slovacchia-Bosnia; Dumitru, reduce dal gol con l'Under 20; e Yebda, spettatore infortunato di Lussemburgo-Algeria. Cavani e Gargano, in campo nella disfatta uruguaiana contro il Cile (2-0), torneranno oggi ad allenarsi: il Matador ha giocato 90 minuti, mentre il compagno è stato espulso al 42'. Salteranno il Bologna, Blasi, vittima di una distorsione a una caviglia da valutare, e Yebda: gli esami hanno escluso lesioni agli adduttori, si tratta di un affaticamento, ma l'algerino potrebbe riposare. Tutti pronti gli altri nazionali. I dubbi di formazione per il Bologna, comunque, cominceranno a essere sciolti oggi, ma nel frattempo s'intensificano le voci di mercato dal Brasile: da San Paolo raccontano che il Napoli sta trattando il difensore del Palmeiras, Fabricio Silva Dornellas, classe '90.

Fonte: Il Mattino

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©