Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Stefano Baldini parla dei programmi della Peugeot a Napoli e del suo team


Stefano Baldini parla dei programmi della Peugeot a Napoli e del suo team
23/01/2012, 15:01

La voglia di moto continua ad essere forte, ma i numeri delle vendite del nuovo dicono che gli italiani che si recano nelle concessionarie per il grande acquisto sono sempre meno. Tanti i fattori che spingono al ribasso le vendite: caro assicurazioni, lavoro precario, manutenzione dai costi elevati. In un quadro dal chiaro stile norvegese di Edvard Munch, c’è chi, invece, ha tele dai colori forti di un Pablo Picasso. A Napoli, il dealer del marchio Peugeot Stefano Baldini, ha chiuso la stagione scorsa con un incremento del 10%, e guarda a quest’anno con ottimismo: “La crisi – spiega Baldini – è un dato di fatto che credo difficilmente sarà risolto a breve. Questo, però, permette una scrematura nel settore della vendita delle moto. Oggi chi è in grado di offrire la qualità al giusto prezzo, può continuare a navigare nella tempesta che vivono gli italiani. Fare campagne promozionali caratterizzate da forti scontistiche, e non garantire poi una valida assistenza per il dopo vendita, è un boomerang terribile. La mia azienda è specializzata nel fornire al cliente un’assistenza che va dalla stipula del contratto assicurativo, alla vendita di capi d’abbigliamento, passando per un’officina moderna, attrezzata, dal personale qualificato”. Nella lotta quotidiana al traffico delle strade di Napoli, lo scooter è un valido alleato: “All’ombra – dice Stefano – del Vesuvio è nato un nuovo fenomeno, il Tweet. Le sue linee piacciono sia ai giovani che vogliono apparire, sia a chi è alla ricerca di un veicolo pratico ed affidabile. Noi lo offriamo con la possibilità di poter assicurare in sede il veicolo per la Rca, al prezzo aggiuntivo di 590 euro. Il modello 150 ha un prezzo comprensivo della polizza di euro 2650”. Peugeot crede molto nel mercato, e per quest’anno sono attese novità interessanti: “La – racconta Baldini – tecnologia auto sarà sempre più trasferita alle due ruote. Nascerà una gamma di motori ecologici e performanti prodotti direttamente dalla casa francese. E’ in cantiere un Metropolis con due ruote all’anteriore, per offrire all’utente cittadino sicurezza e mobilità rapida”. Stefano Baldini ha avuto un passato da pilota, ed oggi è un grande appassionato della pista: “Anche – svela – quest’anno saremo presenti sulle piste di tutto lo stivale riservate alle minimoto con un team per assistere i giovani durante i primi passi tra i cordoli. Tra questi i miei figli Chiara e Davide. Entrambi parteciperanno al campionato italiano, e la sfida da vincere è quella di vederli entrambi sul podio”.

Commenta Stampa
di Alfredo Di Costanzo
Riproduzione riservata ©