Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

ESCLUSIVA

Steward, le verità nascoste


Steward, le verità nascoste
02/08/2010, 13:08

Non sempre è oro tutto ciò che luccica e noi della redazione, per dovere di cronaca, riportiamo e analizziamo insieme a voi tutto ciò che avviene nel mondo del calcio, cercando di dare un'informazione quanto più completa possibile. E' per questo che, in esclusiva per pensieroazzurro.com, abbiamo raccolto la testimonianza di uno steward (che per ovvi motivi rimarrà anonimo) che denuncia il notevole e ingiustificato ritardo del pagamento del lavoro svolto con mille difficoltà allo stadio San Paolo: "Molta gente non sa che molti di noi in questi giorni stanno ricevendo i 23 euro di paga giornaliera relativi alla partita Napoli-Inter del 14 Febbraio scorso. Ci sembra assurdo che i calciatori ricevono gli stipendi sempre puntali e noi che per pochi euro rischiamo ogni domenica l'incolumità stiamo ricevendo ora le paghe di Febbraio! La gente deve sapere queste cose. Ricordo ancora le botte prese, gli sputi e le bottigliette lanciate verso di noi, i tornelli divelti usati come armi nei nostri confronti, le minacce... E questo è il risultato. Sciopero? Ci sono troppi colleghi che non hanno gli attributi per poter organizzare uno sciopero, io lo avrei fatto da tempo soprattutto perchè non abbiamo nessuna tutela e nessuna garanzia. Paragoni con il passato? Faccio un nome, Corrado Ferlaino: con tutti i difetti e gli errori commessi, il presidente Ferlaino pagava prima chi aveva bisogno di quei soldi per mangiare e poi i calciatori che prendevano e prendono tuttora paghe che permettono loro un tenore di vita inimmaginabile per noi. Se un mese Lavezzi non riceve lo stipendio, non credo che avrà problemi ad arrivare a fine mese. E' una cosa assurda! Se le cose rimangono così non so dove andremo a finire, sicuramente non possiamo paragonarci ad altre società importanti, tipo Milan, Inter, Juventus e anche la Roma: basti pensare che a Milanello c'è un addetto (retribuito regolarmente) che si occupa solo ed esclusivamente delle bottigliette d'acqua per i calciatori... Ricordo più bello? Il 3-0 di Renica nei supplementari contro la Juventus, all'andata i bianconeri con un tiro e mezzo a porta vinsero 2-0, al ritorno li surclassammo e al momento del goal ricordo il boato dei tifosi che ancora oggi mi mette i brividi". 

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©

Correlati

14/03/2008, 13:03

E' DI NUOVO ROMA-MANCHESTER