Sport / Motogp

Commenta Stampa

Lo spagnolo precede Lorenzo, Vale caduto

Stoner sbaglia, Pedrosa vince

Il leader del mondiale perde 4 punti dal maiorchino

Stoner sbaglia, Pedrosa vince
02/10/2011, 10:10

MOTEGI (GIAPPONE) - In una gara ricca di emozioni e colpi di scena, si aggiudica la vittoria lo spagnolo Dani Pedrosa (Honda), che precede il connazionale Lorenzo (Yamaha) e Stoner (Honda), quest’ultimo autore di un dritto da brividi mentre era al comando della corsa. Per Valentino Rossi ancora un Gp da dimenticare: la sua corsa finisce dopo 3 curve, in una spettacolare caduta che coinvolge anche l’americano Spies che però resta in piedi e conclude 6°. Gli italiani Dovizioso e Simoncelli dopo una bella battaglia concludono rispettivamente 4° e 5°.Il campionato resta virtualmente aperto, perchè Lorenzo con il secondo posto di oggi recupera quattro punti nei confronti del leader del mondiale Stoner, che mantiene comunque 40 punti di vantaggio sullo spagnolo, a 3 gare dalla fine.
LA GARA – Alla partenza, con semaforo ancora rosso, Dovizioso si muove in anticipo dalla terza piazza e trae in inganno Simoncelli e Crutchlow. Appena il semaforo diventa verde parte subito forte Stoner, che gira in testa alla prima curva seguito dal compagno di squadra Pedrosa e da Dovizioso, mentre Lorenzo partito a rilento resta abbastanza dietro. Alla terza curva Lorenzo frena generosamente, stringendo Valentino Rossi in un sandwich tra lui e Spies, l’italiano toccatosi con il maiorchino perde l'anteriore della Ducati e  scivola rovinosamente nella via di fuga, tirandosi dietro Spies. Al 4° giro la Direzione gara assegna un ride through a Dovizioso, Simoncelli e Crutchlow, per partenza anticipata. Sempre nello stesso giro l’australiano Stoner, fino a quel momento in testa, perde il controllo dell’anteriore in accelerazione che lo obbliga a mollare i freni prima, riprendendoli poi in modo brusco, con posteriore che si solleva, prima di finire a velocità folle nella via di fuga, fortunatamente senza cadere. L’australiano rientrato in pista si ritrova settimo con Pedrosa al comando seguito da Lorenzo. Da questo momento Casey sarà costretto a rimontare, e facilitato dalla penalità effettuata al 6°giro dai tre piloti penalizzati per falsa partenza (Dovizioso, Simoncelli e Crutchlow ), si ritrova subito 5°. Imbestialito cerca di rimontare gli inseguitori e così in pochissimi giri supera Hayden dopo un bel duello e si ritrova 4°, e poi qualche curva dopo Bautista, che è costretto a cedere la terza piazza. Da lì in poi il leader del mondiale cercherà di recuperare Pedrosa e Lorenzo, ma il gap pesante dai due  non gli consentirà di migliorare la propria posizione. Le ultime emozioni della gara le regalano Dovi e Sic, che fino all’ultimo lottano per il 4° posto.
CLASSIFICA MONDIALE PILOTI:
1 Casey STONER Honda AUS pt.300 
2 Jorge LORENZO Yamaha SPA pt.260
3 Andrea DOVIZIOSO Honda ITA pt.196
4 Dani PEDROSA Honda SPA pt.195
5 Ben SPIES Yamaha USA pt.156
6 Valentino ROSSI Ducati ITA pt.139
7 Nicky HAYDEN Ducati USA pt.123
8 Marco SIMONCELLI Honda ITA pt.119
9 Colin EDWARDS Yamaha USA pt.98
10 Hiroshi AOYAMA Honda JPN pt.94

Commenta Stampa
di Zaccaria Pappalardo
Riproduzione riservata ©