Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

QUESTIONE DI TATTICA

Studiamo il nuovo Napoli: ecco le prime novità...


Studiamo il nuovo Napoli: ecco le prime novità...
11/07/2012, 12:07

Chi si augura un profondo rinnovamento resterà deluso. Chi crede che le prossime settimane saranno costellate di colpi di mercato dalle tinte azzurre, altrettanto.
Il Napoli è questo, arriveranno solo i rinforzi necessari (tre?). C’è, a quanto pare, un ritorno all’antico: si tenderà al 3-5-2. Almeno questo è quanto si desume dalle prime “prove” del collettivo a disposizione di Mazzarri. Le novità, a parte l’inserimento in rosa del gioiellino Insigne, sono rappresentate da Britos, destinato ad essere titolare al posto di Aronica, e dalla posizione occupata da Marek Hamsik.
Lo slovacco, infatti, dovrebbe ricominciare ad agire da mezz’ala, come interno, accanto ad Inler, con Dzemaili (o Gargano, penalizzato in caso di nuovo modulo) che andrebbe a fargli da omologo, ma sul centro-destra. Il “trasloco” dalla trequarti alla mediana sembra non essere un problema per Marek, anzi. Il “nuovo” ruolo, infatti, gli darà l’opportunità di mettere in mostra la sua migliore qualità: gli inserimenti in attacco. Per inserirsi, necessariamente, si deve partire da dietro, mentre quando lo slovacco agisce sulla trequarti, ricevuta palla, è spesso costretto a “rinculare”.
In attacco, almeno sulla carta, i titolari in pectore saranno Pandev e Cavani. Il giovane Insigne, così come Vargas, potrà approfittare di questo periodo e dell’assenza temporanea del Matador per far vedere a Mazzarri di che pasta è fatto.
Solo nel caso in cui il tecnico toscano non dovesse convincersi delle qualità del cileno e del ragazzo di Frattamaggiore, allora il Napoli potrebbe decidere di fare un colpo per il reparto avanzato. Eventualità da prendere in considerazione, comunque, dopo Ferragosto.
Nel frattempo, studiamo il “nuovo” collettivo a disposizione di Mazzarri. In attesa che arrivino un centrale difensivo di piede destro (che entri in concorrenza con Campagnaro), un centrocampista (che porti a 6 il numero dei mediani in rosa) ed un esterno, (ce ne sono solo 3, più Vitale e Santana che partiranno), probabilmente mancino. Se, poi, qualcuno dovesse partire (Zuniga, Dossena, Gargano?), ecco che il numero degli acquisti potrebbe subire un’impennata.

Commenta Stampa
di Pietroalessio di Majo
Riproduzione riservata ©