Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

PARLA DE SANCTIS

"Successo importantissimo, rigore non scandaloso"


'Successo importantissimo, rigore non scandaloso'
01/05/2012, 23:05

Dopo la vittoria sul Palermo, Morgan De Sanctis ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport:
SUL RIGORE ASSEGNATO AL NAPOLI
“La domanda da porsi è se il braccio aumenta il volume del corpo o no. E, secondo ne, non è un rigore la cui assegnazione è da ritenere scandalosa”.
SULL’IMPORTANZA DELLA VITTORIA CONTRO IL PALERMO
“E’ un successo importantissimo, ma non siamo ancora artefici del nostro destino, perché dobbiamo attendere i risultati delle altre concorrenti. Nelle ultime quattro partite abbiamo fatto dieci punti e credo che la nostra vittoria possa mettere pressione a Inter, Udinese e Lazio”.
SULLA GARA DI BOLOGNA
“Quella sfida sarà il vero spartiacque della stagione, sarà una vera e propria finalissima”.
SULL’ESCLUSIONE DI LAVEZZI
“Adesso la cosa fondamentale è che il Napoli vinca le ultime due gare, indipendentemente da chi giocherà. Lavezzi, peraltro, è entrato in campo nelle ultime due partite ed ha potuto dare il suo contributo. Sono cose che rientrano in una gestione ordinaria, ma in questa città si tende spesso ad esagerare”.
SUL FUTURO DI LAVEZZI
“Mi rifaccio alle dichiarazioni del Presidente, chi vorrà prendere Lavezzi dovrà pagare la clausola rescissoria e poi Lavezzi dovrà essere d’accordo sulla destinazione. Se proprio devo dirla tutta, spero che, se il Pocho decidesse di andarsene, opti per l’estero, anche perché difficilmente troverà un altro posto dove lo amano come lo fanno a Napoli".

SUL PROPRIO FUTURO
“Il mio rinnovo? Fino al 21 maggio la priorità sono queste tre gare e la Finale di Coppa Italia. Poi ci saranno dieci giorni per decidere cosa fare, prima dell’Europeo. Io voglio giocare ancora due, tre anni e voglio farlo a Napoli, perché vorrei chiudere qui la mia carriera. Se la società sarà d’accordo, sarò felice”.

Commenta Stampa
di Pietroalessio di Majo
Riproduzione riservata ©