Sport / Kart

Commenta Stampa

Sul “Kart Planet” a Gerno di Lesmo si è svolta la terza tappa del monomarca Yamaha dedicato ai più giovani


Sul “Kart Planet” a Gerno di Lesmo si è svolta la terza tappa del monomarca Yamaha dedicato ai più giovani
20/07/2011, 14:07

Gerno di Lesmo (MB), 18 luglio 2011 – Per la terza delle sei prove nel calendario 2011, il monomarca Yamaha R 125 Cup ha fatto tappa in Piemonte sul "Kart Planet" di Busca. Alla fine delle due prove di giornata, molto combattute, è stato Simone Gironi a portarsi a casa il primo posto complessivo grazie ad un tempo record di 1’10'431. Seconda piazza per Simone Pellegrini e terza per Damiano Mencarelli. La classifica di campionato vede ora ben quattro piloti racchiusi in appena dodici punti con al comando sempre Emanuele Mastrella, unico pilota a non aver commesso passi falsi finora, seguito dal trio Pellegrini, Gironi e Mencarelli. Nella speciale classifica Rookie, primo ancora Simone Gironi, secondo Federico Menozzi, terzo Pietro Mangani. Prima delle ragazze, dopo una dura lotta con Sofia Santacroce, è Ylenia Scibetta. Alla tappa piemontese ha fatto il suo esordio stagionale il giovanissimo Alessio Terziani che non aveva ancora potuto gareggiare in attesa di compiere i 14 anni, mentre è tornato, come wild card per una gara di allenamento vicino casa, una “vecchia conoscenza del monomarca, il Rookie 2010 Luca Savio, quest’anno impegnato nella Yamaha R6 Metzeler Cup. Il prossimo appuntamento con R 125 Cup 2011 è per il 18 settembre ad Ortona (CH).

Sul tecnico e stretto circuito di Busca i concorrenti non si sono risparmiati e le performance sul giro veloce sia in prova che in gara sono state migliorate rispetto all’edizione inaugurale del trofeo, nel 2009, quando la R 125 Cup aveva fatto tappa per la prima volta sul Kart Planet, nonostante l’asfalto fosse ancora in diversi punti particolarmente sconnesso.

Diverse le motivazioni e le situazioni dei piloti ad inizio weekend: Emanuele Mastrella al comando della classifica generale aveva l’obiettivo di consolidare la propria leadership, Simone Gironi e Simone Pellegrini erano alla ricerca della prima vittoria, Damiano Mencarelli cercava il bis dopo Latina e Ylenia Scibetta era in cerca il riscatto dopo le sfortune dell’ultima gara.

La mattinata di sabato è stata dedicata al briefing del Direttore di Gara, alle verifiche tecniche e sportive, a cui è seguito il briefing della Scuola Federale Corsetti e la prima sessione in pista con gli istruttori. Dal primo pomeriggio si è dato fuoco alle polveri con le due sessioni di qualifiche ufficiali.

LA POLE – E sono tre, Simone Pellegrini, con la sua guida fluida e pulita, ha siglato la terza pole position consecutiva col tempo di 1’10'915, davanti a Damiano Mencarelli (1’10”964) ed Emanuele Mastrella (1’11”100). A chiudere la prima fila, col quarto tempo, Simone Gironi 1’11”210, come sempre il più veloce tra i Rookie.

GARA 1 – A causa di un piovasco mattutino, Gara 1 è stata preceduta da 3 giri di warm up, per consentire ai piloti di prendere le misure con la pista quasi completamente asciutta. La prova è stata una cavalcata solitaria verso la vittoria per Simone Pellegrini che, partito bene, è riuscito ad impostare un gran passo non commettendo sbavature. Alle sue spalle Simone Gironi secondo ed in lotta con Emanuele Mastrella arrivato alla fine sul terzo gradino del podio. A seguire il vincitore di Latina Damiano Mencarelli, quarto. Tra le ragazze riscatto di Ylenia Scibetta giunta decima a pochi centesimi da Sofia Santacroce

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©