Sport / Vari

Commenta Stampa

Sul quadrato del Palabarbuto di Napoli trentotto semifinalisti si giocheranno la corsa all’oro


Sul quadrato del Palabarbuto di Napoli trentotto semifinalisti si giocheranno la corsa all’oro
06/12/2010, 09:12


NAPOLI - A ritmo serrato i trentadue incontri validi per i Quarti di Finale degli 88mi Campionati Italiani Assoluti Maschili hanno decretato i semifinalisti delle otto categorie di peso in gara (Kg. 52, 56, 60, 64, 69, 75, 81 e 91) che martedì 7 dicembre saliranno sul ring del Palabarbuto di Napoli per aggiudicarsi il passaggio alle finali. Le categorie di peso in gara oggi sono state otto (Kg. 52, 56, 60, 64, 69, 75, 81 e 91) e hanno visto la conferma di molti tra gli atleti più esperti come i campioni italiani in carica Alex Ferramosca, del Centro Sportivo Olimpico dell’Esercito ed i laziali Simone Fiori e Paolo Iannucci; i vicecampioni italiani Vincenzo Mangiacapre, campano, Salvatore Grieco, del Gruppo Sportivo delle Fiamme oro e Andrea Marziali, marchigiano; i guanti d’oro d’Italia 2010 Ciro Cipriano e Munno Raffaele, della Campania, Luigi Allegrini, del Centro Sportivo Olimpico dell’Esercito, Luca Capuano, della Puglia, e Biagio Imbesi, della Sicilia. A collezionare più vittorie sono state le Fiamme Oro, seguite dal Lazio, dalla Campania, dalle Marche e dalla Sicilia. Per le Semifinali sono previsti diciannove incontri per trentotto atleti in gara. La categoria di peso dei 46-49 Kg. vedranno i due sorteggiati tra i tre atleti iscritti ai campionati: l’emiliano Luigi Laporta, l’abruzzese Andrea Guagnano ed il piemontese Simone Russo. Per quanto riguarda la categoria dei supermassimi, a contendersi il posto in finale saranno Mario Federici, della Fiamme Oro, ed il pugliese Di Bari, protagonisti del primo incontro di categoria, ed il campione italiano in carica Francesco Rossano, delle Fiamme Oro, ed il campano Eugenio Indaco, protagonisti del secondo incontro. Il commento del Direttore delle Nazionali di Pugilato Francesco Damiani… Gli incontri sono stati discreti anche se ancora è presto per vedere qualcosa di nuovo all’orizzonte. Gli atleti più esperti che hanno vestito la maglia azzurra, mi riferisco a Ferramosca, Cipriano, Vangeli, Mangiacapre, Del Monte e Grieco sono andati bene. Dopodomani vedremo degli incontri interessanti. Due finali anticipate, quella dei 52 Kg. tra Allegrini e Ferramosca, e quella dei 64 Kg. tra Vangeli e Mangiacapre. Promette bene anche l’incontro tra i due ex youth Creati e Munno. I due atleti che oggi mi hanno convinto di più sono stati il laziale Velardo ed il campano Introvaia, molto bravi”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©