Sport / Motogp

Commenta Stampa

L'australiano ha preceduto il suo rivale mondiale Lorenzo 2°

Super Stoner in pole, 3° Simoncelli

Male Valentino Rossi 13° a 2 secondi

Super Stoner in pole, 3° Simoncelli
15/10/2011, 11:10

PHILLIP ISLAND (AUSTRALIA) - Dopo un campionato mondiale disputato da tiranno, Casey Stoner non poteva deludere le attese di casa, e con un giro dei suoi a un quarto d’ora dalla fine, ottiene la pole position delle qualifiche di Phillip Island, quando gli avversari pensavano oramai di fare il colpaccio. Infatti l’australiano stava disputando una manche di qualifica molto opaca e solo quando ha messo le gomme morbide nuove, davanti e dietro, è riuscito ad avere la meglio degli avversari con un giro mostruoso, oltre 8 decimi più veloce di tutti. Stoner, nel giorno del suo compleanno, ha avuto la meglio sul suo unico avversario nella corsa al 2° titolo iridato, Jorge Lorenzo, che finisce 2° a oltre 4 decimi, ma con un ottimo passo gara. Completa la prima fila, un bravissimo Marco Simoncelli, che chiude 3°, e si dice molto speranzoso per la gara di domani: ‘’ Abbiamo fatto una ottima sessione di qualifiche e quindi la mia speranza per domani è quella di poter salire sul podio e mi impegnerò al massimo per riuscirci’’. Sorprendente 4° posto per il bravissimo Bautista 4° e la sua Suzuki (non proprio la moto migliore),  che precede Andrea Dovizioso 5° e la Ducati di Hayden 6°. Prova di qualifica negativa per Pedrosa 8° e anche per Valentino Rossi, che aveva promesso miglioramenti in vista di questo Gp da sempre favorevole alla Casa di Borgo Panigale: nelle qualifiche il ‘’Dottore’’ ha chiuso 13° a 2 secondi, dopo essere stato fino all’ultimo giro praticamente ultimo, quando invece si erano visti sprazzi perfino di Capirossi, 10°, e De Puniet, 11° con le "vecchie" Ducati in carbonio. Ben Spies, ottiene il 7° dopo essere finito sulla ghiaia dopo 8 minuti dall’avvio all’altezza della curva numero 3. Quarta fila della griglia occupata dalla coppia Pramac Racing, Loris Capirossi e Randy De Puniet, e dal giapponese Hiroshi Aoyama (San Carlo Honda Gresini). In quinta fila con Rossi, Cal Crutchlow (Monster Yamaha Tech 3) e Karel Abraham (Cardion AB Motoracing). Completano lo schieramento lo spagnolo Toni Elias (LCR Honda) e il pilota di casa Damian Cudlin (Mapfre Aspar).
 
MOTO 2: Pole al sammarinese De Angelis (Motobi), che ha preceduto il francese Di Meglio (Tech 3) e Takahashi (Moriwaki). Bradl è 8°, mentre il leader del mondiale, Marc Marquez, partirà in ultima posizione per il minuto di penalità affibbiatogli dopo aver provocato la collisione con Wilairot al termine della sessione del venerdì.
 
CLASSE 125: Prima piazza per il francese Zarco che precede Cortese (Aprilia) e Folger (Aprilia), mentre il leader mondiale Terol (Aprilia) che potrebbe teoricamente anche chiudere il campionato, apre la seconda fila con il 4° tempo.

Commenta Stampa
di Zaccaria Pappalardo
Riproduzione riservata ©