Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Superstock 1000 FIM Cup - Report 4a gara: Monza (Italia)


Superstock 1000 FIM Cup - Report 4a gara: Monza (Italia)
10/05/2010, 15:05

A Monza non ci sono stati avversari in grado di contrastare la gara di Ayrton Badovini che si è aggiudicato la quarta prova della FIM Cup Superstock 1000 con un margine di oltre sei secondi.

Il pilota del BMW Motorrad Italia Superstock team ha guidato la corsa per tutti gli undici giri, realizzando anche il miglior tempo ad una media di poco superiore ai 195 km/h. Dopo questa vittoria, Ayrton guida la classifica di Coppa con 100 punti, più del doppio del secondo classificato, Michele Magnoni.



"Sono più che contento - ha detto Ayrton - perché questa per me è la gara di casa, la più sentita della stagione. Vincere è stata una soddisfazione doppia. Dopo le prove nelle quali abbiamo lavorato molto per trovare il giusto set up, in gara è andato tutto bene perché avevo il pieno controllo della moto".



La giornata positiva del team è stata completata dal terzo gradino del podio di Daniele Beretta. Il pilota di Bergamo è stato autore di una gara di attacco impegnandosi con Berger e lo stesso Magnoni. Il risultato finale premia Daniele che sembra essere uscito dalla crisi sportiva delle prime gare della stagione.



Andrea Buzzoni, Direttore di BMW Motorrad Italia, ha dichiarato: "Dopo l'esordio sorprendente di Portimao questa di Monza è stata un'altra giornata emozionante sia per il risultato sportivo che per l'attenzione e la passione che accompagna tradizionalmente la prima gara italiana.

Se siamo arrivati a questo appuntamento così in forma, è grazie alla forte strutturata competenza e professionalità del team: Serafino Foti, Gerardo Acocella e Rossano Innocenti, autentici pilastri di questo progetto, ciascuno decisivo nel proprio ruolo.

Per quanto riguarda i piloti, Ayrton dimostra una impeccabile costanza nelle sue performance insieme ad una gestione intelligente della gara. Sono felicissimo per il meritato e combattuto terzo posto di Daniele che ha conquistato, dopo un periodo difficile, il podio. SI tratta di un risultato significativo che mi auguro rappresenti una svolta per il resto del campionato".



Hendrik von Kuenheim, Presidente di BMW Motorrad, ha dichiarato: "Quattro vittorie di Ayrton Badovini in quattro gare e un podio per Daniele Beretta costituiscono una prestazione fantastica. Voglio congratularmi con il team Superstock di BMW Motorrad Italia. La BMW S 1000 RR continua a dimostrare di essere una straordinaria moto".



LA CLASSIFICA DELLA GARA:

1. Badovini A. (ITA) BMW S 1000 RR 19'46.264 media 192,849 kmh - 2. Magnoni M. (ITA) Honda CBR1000RR a 6.101 - 3. Beretta D. (ITA) BMW S 1000 RR a 6.371 - 4. Lussiana M. (FRA) BMW S1000 RR a 6.522 - 5. Petrucci D. (ITA) Kawasaki ZX 10R a 18.222 - 6. Savary M. (SUI) BMW S1000 RR a 19.518 - 7. Baroni L. (ITA) Ducati 1098R a 21.971 - 8. Bussolotti M. (ITA) Honda CBR1000RR a 22.147 - 9. Mahr R. (AUT) Suzuki GSX-R 1000 K9 a 23.423 - 10. Berger M. (FRA) Honda CBR1000R a 26.759



LA CLASSIFICA DI FIM CUP

1. Badovini (BMW) p. 100 - 2. Magnoni (Honda) p. 47 - 3. Berger (Honda) p. 46 - 4. Giugliano (Suzuki) p. 45 - 5. Barrier (BMW) p. 40 ...14. Beretta (BMW) p. 16

Costruttori: 1. BMW p. 100 - 2. Honda p. 73 - 3. Suzuki p. 52

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©