Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Suzuki, al quarto round del Cross Country


Suzuki, al quarto round del Cross Country
09/06/2012, 11:06

Suzuki, al quarto round del Cross Country
Torino, 1 giugno 2012 – Superato l’esame alla Baja Rally Adriatico, Suzuki affronta un altro probante impegno al Rally Puglia e Lucania, quarta tappa del CI Cross Country Rally seconda in abbinamento con un rally del Trofeo Rally Terra CSAI. Dopo il secondo posto assoluto conseguito sui tracciati rallystici della precedente gara marchigiana, Lorenzo Codecà e Bruno Fedullo sono chiamati ad un’altra prova sulla terra lucana. Codecà è comunque soddisfatto “La gara di Cingoli è stata una novità interessante, con i dovuti accorgimenti la formula d’abbinamento del Cross Country con i rally potrebbe diventare una valida alternativa per la specialità. Sulle veloci speciali ed i fondi così compatti abbiamo faticato, ma ci siamo difesi bene ed il secondo posto ci permette di guardare lontano”.

La tappa di Melfi si disputa su fondi tradizionalmente favorevoli ai Grand Vitara. Sono tre le vittorie ottenute da Codecà negli ultimi cinque anni e quella della scorsa edizione è coincisa con la vittoria del terzo titolo tricolore, due sono state ottenute con il modello ufficiale in versione 3.6 V6, una con la precedente versione 2.7 V6; il quarto trionfo porta la firma di Andrea Lolli con il 1.9 DDiS T2.

Al Puglia e Lucania gli equipaggi Suzuki partono dunque con i pronostici a favore anche quest’anno, soprattutto quello composto dal pilota milanese ed il navigatore emiliano che punta decisamente a “blindare” la leadership di campionato.

Ancora una volta i Grand Vitara di serie spopolano in Gruppo T2. Grazie alle prestazioni raggiunte dai piloti in lotta per le posizioni di classifica del Suzuki Challenge, i Grand Vitara dominano la categoria dei fuoristrada “Produzione”. Sia in T2 sia nel monomarca Suzuki, sono il toscano Alberto Spinetti e il romano Claudio Petrucci a duellare per le posizioni di vertice. Sfortunato nella prima prova friulana, Petrucci ha centrato due perentorie affermazioni di rimonta al Baja Terra del Sole ed al Baja Rally Adriatico; per contro Spinetti gode dell’alto doppio punteggio conseguito con l’affermazione all’Italian Baja e per i successivi piazzamenti a ridosso del romano, difendendo la prima posizione di classifica.

Alle loro spalle si segnalano per la sfortuna l’esperto Andrea Lolli, anche se è terzo in graduatoria del “Challenge”, per il ritorno a prestazioni e affidabilità dei friulani Giorgio e Francesco Facile, quarti a ridosso dell’emiliano, il bolognese Alessandro Bertuzzi veloce nelle prime battute di gara e poi sfortunato nel finale, mentre si segnalano per i primi punti stagionali Bevilacqua, Emanuele, Accadia e il siciliano Camarda, autore di ottime prestazioni, ma quasi mai concretizzate al traguardo delle gare.

Classifiche CI Cross Country Rally

Marche: 1 Suzuki punti 62,2; 2. Mitsubishi 61,6; 3. Nissan 14,4; 4. Trc 2 BMW: 9,6; Assoluta: 1. Codecà punti 67,6; 2. Petrucci 39; 3. Larini 36; 4. Spinetti 31,2; 5. Colombo 25,2; 6. Manfrinato 24. Coppa Csai Gruppo T1: 1. Codecà Punti 57,4; 2. Larini e Cau 30; 4. Colombo 21,6; 5. Manfrinato 20. Coppa CSAI Gruppo T2: 1. Petrucci Punti 45; 2. Spinetti 44,4; 3. Borsoi 30; 4. Facile 25,8; 5. Bombelli 21,6.

Classifica Suzuki Challenge: 1. Spinetti punti 66; 2. Petrucci 59,60; 3. Lolli 39,60; 4. Facile 39; 5. Bertuzzi 29,40; 6. Bevilacqua 28; 7. Emanuele 23,20; 8. Accadia 10,80; 9. Camarda 10.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©