Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Suzuki Rally Cup: ad Uliana il "Sanremo", ad Amorisco il trofeo!


Suzuki Rally Cup: ad Uliana il 'Sanremo', ad Amorisco il trofeo!
14/10/2013, 16:44

Sanremo (IM), 12 ottobre 2013 - Risultando il più veloce in sette prove speciali, su undici disputate, il portacolori della TRT La Scuderia Alessandro Uliana ha vinto il nono ed ultimo round della Suzuki Rally Cup. Il trevigiano si è imposto nella gara conclusiva del trofeo delle Suzuki Swift Sport Gruppo N2, disputata Rally Sanremo Leggenda, precedendo con margine il biellese della Cars For Fun Andrea Vineis, vincitore di tre frazioni cronometrate. Terzo gradino del podio al Sanremo per Paolo Amorisco, il portacolori della Meteco Corse che si conferma al primo posto della classifica assoluta del trofeo, vincendo la Suzuki Rally Cup 2013.

Il cuneese ha affrontato il Rally di Sanremo con l'obiettivo di tagliare il traguardo sul Lungomare Italo Calvino segnando i pochi punti necessari a dar concretezza alla sua leadership nella classifica assoluta. Amorisco ha controllato le proprie prestazioni, correndo senza prendere eccessivi rischi "Effettivamente non ho spinto a fondo" afferma il piemontese "Sono riuscito a tenere un passo costante che mi ha permesso d'arrivare a podio. Una terza posizione che ho difeso cambiando il ritmo nelle ultime piesse dove sono stato molto più veloce" Amorisco ha così ha trionfato nella sesta edizione del monomarca delle Suzuki Swift Sport 1600. "E' stata una stagione in crescendo. All'inizio ho faticato a prendere il giusto ritmo, ho impiegato tre gare ad affinare la tecnica di guida poi, al rally della Lanterna, sono riuscito a vincere in condizioni veramente difficili ed è cambiato tutto. La sfortuna ha invece colpito Alessandro Uliana rallentandolo nella corsa al titolo, è stata comunque una bella sfida". 

Il RallySanremo per Uliana è stata la gara perfetta: andato al comando dalla prima prova speciale, ha mantenuto il comando incurante degli attacchi che a turno Vineis, prima, Saresera durante e Amorisco nel finale gli hanno portato "Sono partito forte da subito, ma sono stato attento a non forzare i freni che avrebbero potuto mettermi in difficoltà. Nel finale ho rallentato senza compromettere il risultato. E' stata una bella vittoria". commenta Uliana sul podio di Sanremo, dopo la terza vittoria stagionale che gli permette di piazzarsi al terzo posto nella graduatoria generale.

È probabilmente stato il mal "rodaggio" delle pasticche dei freni a impedire al giovane Vineis di esprimersi ad alto livello nella prima prova speciale della prima tappa, dove ha accumulato i venti secondi di ritardo che nel corso della gara ha saputo progressivamente rimontare, ma troppo lentamente e solo in parte per poter pensare di insidiare la prima posizione. In seguito il biellese è stato bravo a non commettere errori, soprattutto ad attaccare con decisione assicurandosi così la seconda piazza in gara ed anche il piazzamento d'onore nella graduatoria generale della serie. Con il secondo posto assoluto al Sanremo, Vineis infatti supera nella generale il piacentino della Proracing Filippo Visconti, oggi sesto in gara e secondo della classe  RS3 riservata alle vetture di Classe Racing Start. 

L'emiliano si conferma al quarto posto della assoluta del Trofeo Suzuki, ma in gara è secondo tra le Swift di serie a cinque secondi da MarcoCappello.

Quarto assoluto sulle speciali nell'entroterra ligure ed autore di uno scratch in prova è il bresciano Gianluca Saresera, della Scuderia Just Race, a confermarsi miglior Under 23, aggiudicandosi il trofeo; mentre Cappello chiude quinto e vincente tra le Racing Start in gara al Sanremo ed al volante della compatta giapponese della Millenium Sport Promotion.

Settimo della graduatoria assoluta di gara chiude l'impegno sanremese l'alfiere della G.R. Motorsport SimoneRivia, rallentato nel corso della seconda tappa da una toccata all'anteriore della Swift, compromettendo il possibile risultato ed ha rimediato parzialmente con la terza piazza tra le Racing Start.

Ottava piazza assoluta per la svizzera con la Swift a Gpl della BRC Racing Stephanie Le Coultre a precedere il torinese Roberto Mollo, nono con la Swift nei colori della Meteco Corse, e "Cerutti Gino" decimo con la Suzukina della G.R. Sport.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©