Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Tabarez: "Cavani in grande crescita"


Tabarez: 'Cavani in grande crescita'
22/12/2010, 11:12

Ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli, il ct dell’Uruguay, Oscar Washington Tabarez, ha parlato dei suoi connazionali in maglia azzurra, esaltandone doti tecniche ed umane. Primo su tutti, Edinson Cavani, letteralmente esploso dal suo arrivo a Napoli: "Cavani è arrivato in Nazionale maggiore nel 2008 - spiega Tabarez, tra gli altri ex allenatore di Milan e Cagliari - e ha trovato qualche difficoltá per mostrare la sua grande capacitá e la sua grande potenzialitá che giá conoscevamo dall’Under 20. Quando abbiamo preparato il Mondiale era in gran forma, ho avuto una bella sorpresa specialmente quando mi diceva di voler giocare sempre. Non giocò contro la Francia, ma esordì e bene con il Sud Africa. Ora lo guardo con attenzione a Napoli: gioca in maniera formidabile, è in stato di grazia, si tratta di una conferma delle sue capacitá e sono molto soddisfatto perché ho a disposizione un giocatore giovane ma con la maturitá necessaria per giocare in campo internazionale. Ha fatto bene a scegliere Napoli per la situazione che ha trovato. So chi è Cavani non per la scorsa domenica, so chi è Cavani anche quando non segna due o tre domeniche. Ho molta fiducia nell’equilibrio del calciatore: è un bravissimo ragazzo, molto intelligente e da commissario tecnico dell’Uruguay sono felice perché, guardando al futuro. 
La sua posizione ideale? E’ un attaccante, ha grandi doti fisiche, grande resistenza, è veloce e queste sono caratteristiche degli attaccanti migliori. Ed ha una capacitá aerobica impressionante. Mentalmente è sempre disposto a lottare per la squadra nella posizione che l’allenatore gli indica. Al Mondiale ha giocato da centrocampista esterno in fase difensiva e da attaccante in fase offensiva. Questa caratteristica permette di schierare insieme lui, Forlan e Suarez in qualche gara". 
Poi Tabarez si sofferma anche sull'altro uruguaiano, Walter Gargano: "E’ un calciatore resistente e continuo. E’ molto veloce, giocava nel Danubio e come tutti i talenti è partito dall’Uruguay per Napoli. Ha maturato esperienza nel calcio italiano, è importante nella nostra Nazionale per le sue caratteristiche. Contro l’Olanda ha giocato anche da centrocampista offensivo, dá molte alternative all’allenatore. Come Cavani, è un bravissimo ragazzo e tra due giorni si sposerá a Montevideo. Se sono stato invitato al matrimonio? Certo, parlo sempre con Walter, mi racconta di suo figlio ed è orgoglioso della sua famiglia".

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©