Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

PARLA MAZZARRI

"Tante le assenze, ma ho fiducia nella squadra"


'Tante le assenze, ma ho fiducia nella squadra'
17/04/2010, 13:04

Squalifiche(Aronica, Cannavaro e Quagliarella) e infortuni(Maggio) non preoccupano l'allenatore azzurro Walter Mazzarri che, come si apprende dai microfoni di Marte Sport Live, crede che la sua squadra, nonostante tutto, possa far bene."Domani mancano quattro giocatori che, da quando sono qui, sono stati maggiormente impiegati e questo fatto va considerato. Quella di Bari però rappresenta un'occasione importante per quelli che hanno giocato meno. Poi ci sono i rientri, come quelli di Santacroce e Dossena. Santacroce è un giocatore che ho sempre apprezzato. E' guarito, ha giocato novantaminuti con la primavera. Denis, se sta bene fisicamente, giocherà. Bisognerà però vedere quanta autonomia hanno questi giocatori al rientro. Sono incognite, variabili che domani abbiamo, ma sono fiducioso".
I pugliesi però sono una squadra tosta. "Per me il Bari è una delle squadre rivelazione di questo campionato. Giocano un calcio bello ed hanno una buona organizzazione. Sarà un match difficile e sono curioso di vedere anche la nostra difesa, che è il reparto più falcidiato e dove ci saranno più novità e come risponderà. Loro giocano a memoria, hanno un'organizzazione di gioco ottima. Sarà una partita dura."
La corsa per l'Europa è ancora aperta. "Questo è un campionato molto equilibrato. Squadre come Inter e Milan fanno fatica su molti campi. Altre formazioni fanno lunghe strisce positive e poi subito dopo vanno incontro ad una serie negativa. Con i tre punti, anche se mancano poche giornate alla fine, tutto può succedere se riesci a fare due o tre vittorie consecutive. Il caso più eclatante è stato il Parma che è venuto a vincere in casa nostra e ora prova a conquistare un posto in Europa League. Ripeto, la nostra è una squadra giovane. Sabato scorso abbiamo preso uno schiaffo in faccia che spero sia servito per la partita di domani."
Il tecnico livornese ha detto la sua anche sulle affermazioni di ieri del presidente De Laurentiis. "Il presidente è uno di quelli che si considera fuori da questi meccanismi. E' nuovo del mondo del calcio, è una persona pulita, per bene e noi dobbiamo fare in modo che gente del genere resti nel mondo del calcio. Bisogna far si che non ci siano più sospetti e che ciò che è accaduto in passato non si ripeta mai più."
Oggi pomeriggio allenamento di rifinitura a Castelvolturno prima della partenza per Bari.

 

Commenta Stampa
di Marco Marino
Riproduzione riservata ©