Sport / Tennis

Commenta Stampa

Tennis A1: Capri, parla il presidente Russo


Tennis A1: Capri, parla il presidente Russo
07/12/2009, 15:12


NAPOLI - “Non possiamo perdere, l’unica alternativa è la vittoria e sono certo che i ragazzi non falliranno”. Lo ha dichiarato il presidente del Capri Sports Academy, Roberto Russo, ai microfoni di Radio Marte Stereo, nell'ambito del programma Marte Sport Live, alla vigilia della finale scudetto del campionato di serie A1 in programma domani (martedì), alle ore 10, contro il Tennis Bassano a Bra (Cuneo): “Sarà una partita difficile, ma con loro abbiamo un conto aperto”, ha dichiarato il patron del club isolano, riferendosi al pareggio conquistato nella prima giornata della fase a gironi. “Arrivammo ai doppi avanti 3-1, quel pareggio non ci è ancora andato giù”.
Il quarto scudetto è dietro l’angolo, Russo ricorda gli sforzi fatti prima di arrivare a Bra: “E’ stato un campionato lungo e molto duro, come al solito però il nostro cuore ha prevalso. Questa finale significa molto: il Capri, nonostante tutto e tutti, rappresenterà ancora i colori della Regione Campania in Italia”. Contro la Canottieri Aniene, in semifinale, una sfida da brivido, vinta 4-3 dopo 11 ore di lotta: “I romani hanno un parco giocatori di altissimo livello, ci tenevano a fare bella figura anche in virtù della sconfitta in finale dello scorso anno. Ma i nostri ragazzi hanno messo qualcosa in più, devo dire che Seppi e Starace alla fine hanno fatto una grandissima partita. I complimenti vanno estesi anche agli altri e a tutto il mio staff tecnico e dirigenziale che lavora dietro le quinte”.
Come il Capri, anche il Napoli di De Laurentiis ha vinto all’ultimo minuto, domenica scorsa. Non è una coincidenza: “Il mio club e quello del mio amico Aurelio quest’anno si assomigliano molto – ha concluso Russo –, entrambi fanno gioire i tifosi e portano la Campania ai vertici dello sport. Adesso vogliamo scalare l’ultima montagna. Sappiamo che possiamo farcela”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©