Sport / Tennis

Commenta Stampa

Tennis A1, domani alle ore 13 Capri Sports-Aniene


Tennis A1, domani alle ore 13 Capri Sports-Aniene
05/12/2009, 13:12

Domani, con inizio alle ore 13, il Capri Sports Academy sfiderà in semifinale scudetto la Canottieri Aniene. Le due formazioni più accreditate alla vigilia si fronteggeranno in un match ad alta tensione a Bra (Cuneo), dove oggi con l’altra semifinale tra Bassano e Sarnico inizia la Final Four 2009. L’Aniene è testa di serie numero uno, ma gli atleti del presidente Roberto Russo hanno vinto gli ultimi tre tricolori e andranno alla ricerca del quarto titolo consecutivo. Il primo passo è dunque la sfida con i capitolini, in quella che è anche la riedizione della finale dello scorso anno, vinta 4-1 dagli isolani.

Ad aprire il programma saranno i singolari tra i numeri 3 dei due team, Filippo Volandri e Alessio Di Mauro, e i numeri 4, Daniele Giorgini e Vincenzo Santopadre. Il livornese, ex numero uno azzurro, contro il siciliano dovrà confermare quanto di buono fatto negli ultimi due mesi. Giorgini invece è chiamato all’impresa contro “mister serie A1”, il 38enne romano che dal 2005 ad oggi ha perso soltanto una volta. A seguire, le sfide più attese tra i numeri 1 Andreas Seppi (n. 49 della classifica Atp) e il tedesco Philipp Kohlschreiber (n. 27) e tra i numeri 2 Potito Starace e Flavio Cipolla. Quattro singolari che si preannunciano molto equilibrati, al termine dei quali si disputeranno i due doppi. In caso di pareggio, si giocherà un doppio di spareggio. Il match sarà trasmesso in diretta sul canale televisivo “Supertennis” e in streaming sul sito www.supertennis.tv.

Il Capri Sports è arrivato in Piemonte forte dell’imbattibilità che dura dal primo campionato in serie A1. Sono 28 le partite utili consecutive, l’ultima sconfitta risale al 3 novembre 2006 contro il Trentino 5-1. Da quel momento una lunga striscia positiva condita da tre scudetti (conquistati a Novate Milanese, Torino e Bra). I partenopei, guidati in panchina dal vicepresidente Paolo Heinrich, dal capitano Daniele Silvestre e dal vicecapitano Davide Sanguinetti, possono vantare una condizione fisica ottimale: basti pensare che i Davis man dell’Italia Seppi e Starace vinto tutte le partite disputate durante la fase eliminatoria.

A Bra c’è un clima di grande festa. Le tribune sono pronte ad accogliere circa duemila spettatori al giorno, sono stati predisposti due campi da gioco “ad hoc”, collegati tra di loro ma sufficientemente distanti da permettere di giocare in contemporanea senza alcun disturbo reciproco. I campi, infine, sono in GreenSet, la superficie sulla quale si giocano molti tornei Atp e Wta.



Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©