Sport / Tennis

Commenta Stampa

Tennis A1, Final Four: il Capri contro l’Aniene


Tennis A1, Final Four: il Capri contro l’Aniene
30/11/2009, 12:11


NAPOLI - Il Capri Sports Academy sfiderà la Canottieri Aniene nella semifinale scudetto. La qualificazione alle Final Four del campionato di serie A1 di tennis, che si disputeranno a Bra (Cuneo) dal 5 all’8 dicembre, è arrivata domenica contro la Canottieri Casale, travolta 4-0 nei quarti di finale disputati sui campi del Tennis Club Napoli, in Villa Comunale.
Il club del presidente Roberto Russo è alla quarta partecipazione consecutiva alla fase finale. Quella contro la Canottieri Aniene sarà anche le riedizione della finalissima dello scorso anno. Nel 2008, Starace e compagni vinsero 4-1 e conquistarono il terzo tricolore consecutivo. Sarà una sfida ostica contro una formazione esperta. Il Capri Sports, che arriverà in Piemonte forte dell’imbattibilità che dura dal primo campionato in massima serie, nel 2006, può contare sul numero uno d’Italia Andreas Seppi e sugli ex numeri uno azzurri Potito Starace e Filippo Volandri. L’atleta di Bolzano e quello di Cervinara hanno vinto tutte le partite disputate durante la fase a gironi. In particolare, Starace ha confermato di essere praticamente imbattibile quando gioca per la sua squadra. In condizioni fisiche ottimali anche Daniele Giorgini, che ha perso al debutto prima di inanellare una splendida serie di sei successi consecutivi, e i campani Giancarlo Petrazzuolo e Massimo Capone. “Finalmente si entra nel vivo”, è il commento del presidente Roberto Russo. “Non vediamo l’ora di scendere in campo per difendere il tricolore. Abbiamo voglia di vincere ancora”.
Domenica scorsa, il Capri Sports del vicepresidente Paolo Heinrich e del capitano Daniele Silvestre ha impiegato poco più di tre ore e trenta minuti per superare la resistenza del Casale davanti al caloroso pubblico partenopeo. Ad aprire le danze è stato Giorgini, che ha superato Bella 6-2, 6-3. Volandri ha invece impiegato più di un’ora e trenta minuti per vincere la resistenza di Pastorino (doppio 6-4). Tutto facile per Starace, che ha confermato il suo momento d’oro travolgendo Burzi: 6-1, 3-0 e ritiro. In chiusura Andreas Seppi, che si è trovato di fronte l’ottimo Haase, numero 56 del mondo fino allo scorso anno prima di fermarsi per guai fisici, ha vinto 6-7, 6-4, 6-4 dopo un paio d’ore di splendido tennis. “Siamo contenti, le Final Four erano l’obiettivo minimo della stagione”, hanno dichiarato Seppi e Starace. “Adesso vogliamo il quarto scudetto consecutivo, andremo a Bra per entrare nella storia”. Da segnalare anche il ritorno di Davide Sanguinetti nello staff tecnico del team in qualità di vicecapitano.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©