Sport / Tennis

Commenta Stampa

Tennis A1, il Capri Sports passa anche a Pistoia 5-1


Tennis A1, il Capri Sports passa anche a Pistoia 5-1
22/11/2009, 17:11

Il Capri Sports Academy supera 5-1 in trasferta il Tc Pistoia e si qualifica per i quarti di finale dei play off scudetto, che verranno disputati domenica 29 novembre contro la Canottieri Casale, terza nel girone 2. Il team del presidente Roberto Russo ha diritto a giocare il match unico in casa, ma il problema impianti (manca la disponibilità del campo al coperto in caso di pioggia) è ancora lontano da una soluzione.
Per il Capri Sports si chiude un girone eliminatorio più che positivo. Volandri e compagni hanno mantenuto l’imbattibilità che dura dal primo campionato in serie A1, nel 2006, e centrato per il quarto anno consecutivo il passaggio alla fase finale del campionato. A Pistoia, poi, c’è stato l’esordio vincente con la maglia isolana del numero uno d’Italia Andreas Seppi, che ha vinto in singolare e in doppio. Un segnale più che incoraggiante in vista delle due settimane decisive per la lotta al tricolore.
In Toscana tutto facile per i ragazzi del vicepresidente Paolo Heinrich e del capitano Daniele Silvestre. Senza Potito Starace, ci hanno pensato i quattro singolaristi a chiudere l’incontro in poco più di tre ore e mezzo di gioco. In apertura, Daniele Giorgini ha superato senza difficoltà Prader, centrando la quinta vittoria consecutiva: 6-4, 6-0 il punteggio. Sull’altro campo il rientrante Giancarlo Petrazzuolo (assente contro l’Empire Roma per l’influenza) ha sofferto contro Bianchi, vincendo 7-5 il primo set, ma poi ha preso tra le mani le redini dell’incontro e lo ha condotto in porto tranquillamente, chiudendo 6-2 il secondo set. Bene Filippo Volandri, 6-2 6-0 a Ciruolo. A soffrire di più, paradossalmente, è stato il numero 49 della classifica Atp Andreas Seppi, che al debutto in serie A1 tra le fila del Capri Sports Academy ha perso il primo set contro Ager 6-4. Nel secondo set, però, il venticinquenne di Bolzano è entrato in partita: 6-3 il parziale a suo favore, ma quando sembrava tutto fatto è arrivata la reazione di Ager. L’ultimo set è stato un susseguirsi di emozioni, Seppi ha controllato fino al 5-5 e piazzato il break che gli ha permesso di chiudere 7-5 dopo due ore di battaglia. Nel pomeriggio, il doppio Seppi-Giorgini ha travolto 7-6, 6-0 Ager-Prader, mentre Volandri e Petrazzuolo sono stati sconfitti da Ciruolo e Ventavoli 5-7, 6-4, 10-7.
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©