Sport / Tennis

Commenta Stampa

Tennislife cup 2011 sabato il via con Starace


Tennislife cup 2011 sabato il via con Starace
21/09/2011, 16:09

Il grande tennis torna a Posillipo. La Tennislife Cup – Trofeo Kimbo, challenger Atp di 50mila dollari di montepremi, si presenta al via della sua quinta edizione con una entry list di partecipanti mai così competitiva e prestigiosa. Un vero record. Il challenger posillipino diventa uno dei challenger europei più importanti del 2011, forte di ben nove top 100 mondiali e con in gara Potito Starace, numero 1 del torneo e numero 50 del mondo, che proprio nei giorni scorsi ha coronato in Cile il suo sogno di riportare l’ Italia, dopo 11 anni nella serie A del tennis mondiale. Insieme al campano di Cervinara, saranno al via giocatori di Coppa Davis come l’austriaco Haider Maurer (n.73) e il romeno Hanescu (n.72 e in passato già n.26 del mondo). Ancora, l’argentino Carlos Berlocq (n.74) che proprio domenica scorsa ha vinto il challenger Atp di Todi, lo sloveno Kavcic (80) e l’altro azzurro Filippo Volandri, numero 85 ma da tempo ormai tornato stabilmente nei top 100 mondiali. A pieno titolo tra i top 100 in gara a Napoli anche il portoghese Gil (100), l’ argentino Junquera (96) e lo slovacco Klizan (86). La pattuglia degli italiani, comunque, sarà particolarmente competitiva: nell’entry list compaiono anche Simone Vagnozzi, che proprio lunedì scorso ha ottenuto il suo best ranking Atp al n.162, Alessio Di Mauro, già azzurro di Davis ed ex top 70 del mondo. E dovrebbe entrare in tabellone anche il ventunenne Alessandro Giannessi, una delle rivelazioni del tennis italiano del 2011, entrato proprio lunedì per la prima volta nei top 200 mondiali. A questi tennisti vanno aggiunte le due prime wild card del main draw che gli organizzatori Enrico Rummo, Simona Marzullo e Francesco Maisto hanno assegnato: si tratta degli azzurri Marco Crugnola e Matteo Trevisan, che cercano a Napoli un’affermazione importante per chiudere bene il 2011. Per le qualificazioni, invece, arriva la bella notizia della wild card assegnata al 17enne di Torre del Greco, Antonio Mastrelia, a caccia del suo primo punto mondiale Atp (che ha già conquistato in doppio), insieme con l’altro italiano Claudio Zotti, tesserato per il TC Napoli. Tantissimi, comunque, i tennisti in gara che possono essere considerati nel lotto dei favoriti: l’argentino Leonardo Mayer, il tedesco Brown, i francesi Paire e Robert, l’olandese Schoorel, il kazako Schukin, il romeno Ungur. Insomma, una Tennislife Cup – Trofeo kimbo mai così forte e competitiva. La Tennislife Cup – Trofeo Kimbo si svolgerà sui campi del Green Park in terra battuta dal 26 settembre al 2 ottobre, con le qualificazioni i giorni 24 e 25 settembre, sempre con ingresso gratuito.
Alla presentazione ufficiale gli organizzatori dell’evento hanno illustrato anche i programmi collaterali del torneo, tra i quali spiccano il Pizza Party da Biancoro e il Players Party del Green Park, lunedì 26 e mercoledì 28 settembre. In particolare, grande risalto è stato dato al progetto scuola che la Tennislife ha ideato insieme con il Dirigente dell'ufficio territoriale di Napoli, il provveditore Luisa Franzese che ha fortemente appoggiato la nascita della collaborazione. I ragazzini di due scuole elemantari, il Quarto CD di Quarto e il Quinto CD di Scampia diventeranno raccattapalle per il torneo internazionale e per l'occasione stanno svolgendo corsi settimanali per essere pronti già il 24 settembre, giorno dell'inizio dell'evento. Preziosa è stata la collaborazione dei presidi dei due istituti, Filippo Monaco e Vincenzo Montesano, e l'impegno professionale di Raimondo Bottiglieri, coordinatore di educazione fisica del Provveditorato e di Giuseppe Radin, tutor scolastico del Comitato campano Federtennis. Alla presentazione della Tennislife Cup sono intervenuti, insieme agli organizzatori, il presidente del Green Park Napoli, Giuseppe Di Gennaro, Pietro Langella, in rappresentanza del title sponsor Kimbo, Leonardo Massa, country manager di Msc Crociere, Gennaro Mantile, responsabile attività motorie per la Campania. Al club anche alcuni dei ragazzi dei due istituti scolastici che collaborano con la Tennislife Cup.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©