Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Terreno di gioco del San Paolo, un disastro!


Terreno di gioco del San Paolo, un disastro!
07/02/2011, 13:02

Se ne sono accorti i giocatori, gli addetti ai lavori e logicamente il numeroso pubblico che ogno volta affolla il San Paolo: il terreno di gioco, rifatto l'estate scorsa, è un completo disastro. La questione è molto grave per vari motivi: il gioco del Napoli si sviluppa soprattutto sulla velocità e il manto erboso del San Paolo non lo permette, rimbalzi irregolari del pallone, zolle che si alzano, erba nuova su erba vecchia; la visibilità internazionale di un campo del genere è pessima come quella di tanti altri stadi italiani; la settimana prossima si giocherà una partita di Europa League molto importante, bisognerebbe dare un'altra visione di queso Napoli in piena ascesa.
Della questione si sono lamentati anche Mazzarri ("Il terreno di gioco è disastroso, spero lo sistemino sempre") e De Sanctis (Scelgo sempre la metà campo dove si trova la curva A perchè sta peggio, così giochiamo dall'altro lato il secondo tempo, che è migliore").

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©