Sport / Pallanuoto

Commenta Stampa

Terza vittoria consecutiva per il Posillipo. Battuto 10 a 7 il Camogli


Terza vittoria consecutiva per il Posillipo. Battuto 10 a 7 il Camogli
24/11/2011, 09:11

CN Posillipo vs RN Camogli 10 - 7;
CN Posillipo: Negri, Perez 1, Paskovic 2, Scalzone, Mattiello 1, Bertoli, Renzuto 2, Gallo, Minguell, Calcaterra 4, Baraldi, Saccoia, Antonino - Allenatore Carlo Silipo;
RN Camogli: Ferrari, Morena, Presciutti 1, Luongo 3 (1R), Fondelli, Cupido, Valentino, Steardo 2, Sukno, Nikic 1, Astarita, Sadovyy, Gardella - Allenatore Emil Nikolic;
Arbitri: Paolo Bensai di Firenze e Giovanni Lo Dico di Capaci (PA) – delegato FIN Barone
Parziali: 3-0, 4-3, 3-1, 0-3;
Note: espulsioni definitive Valentino (C) nel 2°T, Morena (C) e Scalzone (P) nel 4°T
Superiorità Numeriche: Posillipo 7/10; Camogli 3/10 + 1/1R ;

Il Posillipo regola abbastanza agevolmente anche il Camogli e conferma il suo buon momento.
I rossoverdi, privi di capitan Buonocore fuori per squalifica (sostituito da Scalzone), iniziano l’incontro con estrema decisione senza dare alcuna possibilità di replica agli ospiti; infatti alla prima superiorità concessa per fallo di Fondelli, Mattiello realizza la prima rete dei rossoverdi subito replicata, ancora con l’uomo in più, da Calcaterra che segna successivamente anche il gol che consente ai padroni di casa di chiudere il primo quarto sul triplo vantaggio.
Anche il secondo parziale è di marca rossoverde considerato che, prima Paskovic e poi Calcaterra, portano il vantaggio dei locali sul più cinque e bisogna aspettare la metà del tempo per vedere la prima rete degli ospiti ad opera di Steardo. Provano i bianconeri a recuperare lo svantaggio con le reti di Presciutti e Luongo, ma il Posillipo risponde colpo su colpo e riesce a chiudere anche questa frazione in vantaggio di un gol grazie alle segnature di Perez e Renzuto.
Nella penultima frazione i napoletani mettono al sicuro il risultato grazie alle reti di Paskovic, Renzuto e ad una splendida beduina di Calcaterra (questa sera match-winner dell’incontro con quattro reti) concedendo agli ospiti un solo gol realizzato da Steardo.
Nell’ultimo quarto i liguri producono il massimo sforzo nel tentativo di recuperare, ma ormai la vittoria è saldamente nelle mani del Posillipo che prova a tirare il fiato amministrando il cospicuo vantaggio (+6). Le due reti di Luongo e quella di Nikic serviranno alla fine solo a ridurre lo svantaggio.
Il Posillipo è apparso molto concentrato nonostante l’accavallarsi degli incontri, con un Negri (è d’obbligo la citazione) in grande condizione che ha dato sicurezza a tutta la squadra sfoderando diversi spettacolari interventi anche negli attacchi “uno contro zero” .
“Risultato mai in discussione. – il commento di Silipo – Abbiamo giocato molto bene le azioni con l’uomo in più; sul 10 a 4 nell’ultimo tempo è calata un poco la concentrazione e abbiamo consentito al Camogli di recuperare parte dello svantaggio e ciò anche perché i ragazzi erano ormai già con la mente al difficile impegno che ci attende nel fine settimana a Belgrado contro la Stella Rossa”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©