Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

NOTTE DI FOLLIA

Tifosi Liverpool aggrediti: 4 feriti


Tifosi Liverpool aggrediti: 4 feriti
21/10/2010, 09:10

AGGIORNAMENTO ORE 11:10 Ci sono i nomi dei tifosi inglesi aggrediti.  I primi due tifosi aggrediti erano, Ian Lee Friar, di 44 anni, guardia carceraria, e Alexander Philip Phillips, di 53 anni. Entrambi sono stati giudicati guaribili in 10 giorni dai sanitari dell'ospedale Loreto Mare. Il primo è già stato dimesso dall'ospedale, per il secondo è necessario il ricovero. Assieme ai due in ospedale è giunto anche Luke Davide Watson, di 27 anni, ferito da una coltellata alla testa e alla coscia destra. Per lui necessario il ricovero. Si riprenderà nel giro di due settimane.

AGGIORNAMENTO 10:45. C'è anche un italiano tra i feriti della notte. E' Luigi Tranchese, 28enne proprietario di un negozio proprio in via Mezzocannone, centro degli scontri. L'uomo è stato ferito a un occhio nel tentativo di calmare gli animi dei tifosi azzurri, intenti ad aggredire i supporters inglesi.

Notte di scontri prima di Napoli-Liverpool. Un gruppo di  inglesi, non tutti tifosi del Liverpool, seduti in un ristorante in via Mezzocannone, è stato aggredito da un gruppo di scalmanati.  Tre gli inglesi feriti al termine dell'aggressione. Un ferito per una coltellata e due per le botte ricevute. I tre inglesi dovrebbere essere comunque già essere stati dimessi. Fermati  in seguito all'aggressione due napoletani ed un avellinese. Lo riferisce Sky.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©