Sport / Vari

Commenta Stampa

Titoli italiani e tante speranze per i Nuotatori Campani


Titoli italiani e tante speranze per i Nuotatori Campani
28/02/2012, 12:02

Bilancio positivo per l’ASD Nuotatori Campani nella trasferta di Busto Arsizio (Va), dove sabato 25 e domenica 26 si sono svolti i Campionati Italiani Assoluti di Nuoto Paralimpico.
La manifestazione ha visto la partecipazione dei migliori atleti paralimpici del panorama nazionale alla ricerca di un posto per i Giochi di Londra 2012: tra questi, i tre atleti del Gruppo Cesaro che hanno difeso i colori dei Nuotatori Campani.
La prima a scendere in acqua è stata Immacolata Cerasuolo che non ha deluso le attese vincendo due titoli Italiani: il primo nei 100m farfalla, il secondo nei 200m misti dove è riuscita a fermare il cronometro un secondo sotto il tempo limite necessario per l’ormai molto probabile convocazione per Londra.
Vittorio Abete, al suo esordio con i Nuotatori Campani, ha subito ottenuto un buon piazzamento conquistando la medaglia d’argento nei 100m farfalla.
L’ultima a scendere in vasca è stata Emanuela Romano: anche per lei due titoli italiani con tempi al limite per le convocazioni per i giochi paralimpici londinesi. L’atleta campana ha vinto il primo oro nei 100m stile libero con il tempo di 1.25.10, e i 100m dorso con il tempo di 1.43.60, tempo che le è valso il nuovo record italiano assoluto.
Gli ottimi risultati ottenuti in Lombardia dai nuotatori del Gruppo Cesaro Sport dimostrano la qualità del lavoro svolto dagli allenatori Umberto Vela ed Ettore Nicola che stanno seguendo, scrupolosamente, i programmi stilati ad inizio stagione per raggiungere i traguardi prefissati e permettere di continuare a lavorare in maniera serena.
Traguardi verso i quali sono proiettate la Romano e la Cerasuolo, le due stelle paralimpiche dei Nuotatori Campani che riconoscono, con estrema consapevolezza, che c’è ancora tanta strada da percorrere prima di arrivare a staccare il biglietto per Londra.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©