Sport / Vari

Commenta Stampa

Torneo nazionale organizzato dall’Old Subbuteo Club Hirpinia


Torneo nazionale organizzato dall’Old Subbuteo Club Hirpinia
12/06/2012, 12:06

56 partecipanti provenienti da 10 club di tutta Italia, 138 incontri previsti su 14 campi regolamentari: questi i numeri del torneo nazionale organizzato dall’Old Subbuteo Club Hirpinia che si svolgerà domenica 17 giugno dalle 9 alle 18 presso il Bel Sito Hotel Le Due Torri di Avellino – Manocalzati, sito alla S.S. 7 bis a 500 m dall’uscita Avellino Est dell’A16.
Il torneo ha l’onore di essere patrocinato dalla Sezione Provinciale di Avellino del CONI con Presidente il prof. Giuseppe Saviano e rappresenta la tappa irpina del circuito nazionale OldSubbuteo. Chi non ricorda il gioco da tavolo più famoso degli anni '70 e '80 dedicato al calcio? Intere generazioni si sono sfidate sui panni verdi con le squadre del vecchio catalogo, pronte a far rivivere i campionati e le coppe che vedevano in tv. Una passione che rivive anche nella nostra città grazie alla passione di un gruppo di professionisti Avellinesi coordinati dal presidente del club, l’avv. Emilio Ramaglia. Passione che ha permesso all’ OSC Hirpinia di organizzare per la quarta volta la tappa del circuito nazionale con un torneo dedicato al periodo storico della guerra fredda, e cioè a quella contrapposizione che si ebbe alla fine della seconda guerra mondiale tra due blocchi internazionali, il blocco occidentale e quello sovietico.
La manifestazione “Il calcio europeo ai tempi della guerra fredda” si ispira al trentennio tra gli anni '50 e '70, avendo avuto cura di selezionare squadre che in quell'epoca avevano prevalso nei rispettivi campionati di calcio.
Ogni partecipante guiderà una formazione tra quelle selezionate
inserendosi nel parte del tabellone blu del blocco occidentale o nella parte del tabellone rosso facente capo alla vecchia Unione Sovietica.
Per chi supererà la prima fase composta da 14 gironi da 4 squadre, seguirà la serie ad eliminazione diretta per il dominio dell’Europa; parallelamente si disputerà la “cialtron’s cup” per i partecipanti al disarmo atomico.
Le squadre, tutte rigorosamente dipinte a mano su materiale “old”, sono state scelte sulla base della loro prevalenza nei rispettivi campionati nel periodo storico preso in considerazione:
BLOCCO OCCIDENTALE (BLU)
PORTOGALLO: Sporting Lisbona, Benfica
SPAGNA: Barcellona, Real Madrid, Atletico Madrid, Athletic Bilbao
FRANCIA: Saint Etienne, Nantes, Stade Reims
INGHILTERRA Liverpool, Wolverhampton, Manchester Utd., Derby County
ITALIA: Milan, Juventus, Inter, Fiorentina
GERMANIA O.: Bayern Monaco, Borussia Moenchenglabach, Borussia Dort.
SVEZIA: malmoe
BELGIO: Anderlecht, Standard Liegi
OLANDA: Ayax, Feyenoord
GRECIA: Olympiakos
TURCHIA: Fenerbahce
SCOZIA: Glasgow Rangers
BLOCCO ORIENTALE (ROSSO)
BULGARIA: Cska Sofia, Levski Sofia
ROMANIA: Dinamo Bucarest, Steaua Bucarest
JUGOSLAVIA: Partizan Belgrado, Stella Rossa Belgrado, Haiduk Spalato, Dinamo Zagabria
UNGHERIA: Ujpest Dozsa, Ferencvaros, Vasas
URSS: Dinamo Mosca, Cska Mosca, Spartak Mosca, Torpedo Mosca, Dynamo Kiev, Dinamo Tbilisi
GERMANIA EST: Dinamo Dresda, Magdeburgo, Carl Zeiss Jena, Vorwarts Berlino, Wismut, Dinamo Berlino
POLONIA: Gornik Zabrze, Ruch Chorzow
CECOSLOVACCHIA: Dukla Praga, Sparta Praga, Slovan Bratislava

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©