Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Toyota City estende il suo sistema di trasporto urbano


Toyota City estende il suo sistema di trasporto urbano
04/10/2013, 10:55

Toyota Motor Corporation (TMC) ha annunciato l’estensione dell’innovativo sistema di trasporto urbano “Ha:mo”[1], attualmente in fase di collaudo all’interno di Toyota City, nella Prefettura di Aichi. Le operazioni di ampliamento hanno preso il via a partire dal 1° ottobre 2013.

 

TMC presenterà inoltre il nuovo prototipo “Toyota i-Road” (un mezzo di trasporto da impiegare all’interno del sistema Ha:mo) alla kermesse giapponese CEATEC (Cutting-edge IT & Electronics Comprehensive Exhibition) 2013, che si sta svolgendo presso il centro convegni Makuhari Messe di Chiba dal 1° al 5 ottobre.

 

Ha:mo è studiato per offrire una perfetta integrazione tra mobilità individuale e trasporto pubblico ed include, oltre ad “Ha:mo Ride” (un servizio di car sharing con veicoli elettrici compatti per le brevi distanze), anche un servizio informativo per il calcolo del percorso ottimale, che prende in considerazione tanto le condizioni del traffico, quanto il livello totale di emissioni, al fine di offrire agli utenti la soluzione più comoda ed ecologica per raggiungere la destinazione desiderata.

 

Come cambierà il sistema Ha:mo

 

1. Incremento dei veicoli a disposizione degli utenti

? 45 nuovi veicoli elettrici ultracompatti “COMS”, costruiti da Toyota Auto Body, si sono aggiunti il 1 ottobre all’attuale flotta composta da 10 unità. Entro la metà del mese si prevede il raggiungimento di ben 100 unità.

? 52 nuove unità “PAS”, le biciclette elettriche prodotte dalla Yamaha Motor, si aggiungeranno alle 10 unità già presenti. Anche in questo caso il numero totale raggiungerà presto le 100 unità.

? TMC svilupperà ulteriormente il prototipo Toyota i-Road e ne introdurrà alcune unità nel sistema Ha:mo nei primi mesi del 2014. Con il suo packaging ultracompatto, la manovrabilità di uno scooter ed un piacere di guida nuovo e particolare, i-Road permetterà di soddisfare le esigenze di un’ampia varietà di utenti.

 

2. Incremento delle stazioni

? Il numero delle stazioni di ritiro/riconsegna dei veicoli, verrà incrementato gradualmente, fino a raggiungere un totale di 21 entro la metà del mese.

? Le nuove stazioni verranno realizzate presso le principali fermate dei trasporti pubblici, i centri commerciali e gli uffici TMC presenti a Toyota City, aree in cui si prevede la presenza di un elevato numero di utenti. Proseguirà inoltre l’utilizzo “one-way” dei veicoli tra le diverse stazioni, una delle caratteristiche più apprezzate del sistema Ha:mo Ride, che permette la consegna del veicolo in una stazione diversa da quella di prelievo.

 

3. Collaudo del Servizio a Pagamento

? Per verificare l’efficienza e la fattibilità commerciale del servizio, il 1° ottobre verrà introdotto un sistema a pagamento basato sui tempi di utilizzo dei veicoli, che però esclude il pagamento di abbonamenti. Per le unità COMS, la tariffa sarà di 200 Yen (1,6 euro circa) per i primi 10 minuti, e di 20 Yen (0,16 euro circa) per ogni minuto aggiuntivo.

? Un sistema di pagamento più articolato, mirato a favorire la distribuzione e la riconsegna dei veicoli in determinate stazioni (quelle con maggior richiesta), sarà invece introdotto verso la metà di novembre. Le abitudini di fruizione e la relazione tra tariffe e la frequenza di utilizzo, verranno analizzate per ottimizzare ulteriormente il sistema.

 

4. Maggiore comodità grazie alla nuova offerta di informazioni

? L’aggiunta del servizio informativo Ha:mo Ride, consentirà al sistema di identificare nuove opzioni di viaggio ottimizzate a seconda delle esigenze degli utenti.

? Sarà inoltre possibile prenotare i veicoli semplicemente accedendo all’applicazione Ha:mo Ride del proprio smartphone.

? Per migliorare il servizio di autobus, verrà implementato un nuovo sistema di gestione della mobilità sviluppato da Hitachi Ltd., che consentirà agli utenti un comodo accesso alle tabelle orarie ed alle tratte operate dalle diverse compagnie di trasporto pubblico.

? Il servizio continuerà ad essere sviluppato per diventare un vero e proprio portale informativo sul traffico, con nuove funzioni e informazioni (notifiche push sulle condizioni del traffico, informazioni sui tragitti, previsioni settimanali sul traffico).

 

5. Incremento del numero di utenti Ha:mo

Oltre al miglioramento del servizio offerto, l’incremento dei veicoli e delle relative stazioni ha come obiettivo quello di ampliare il numero di utenti (dai circa 100 attuali a un totale di circa 1.000). Per ottenere tale risultato, è prevista per questo mese una campagna mirata a promuovere i vantaggi della partecipazione al programma di mobilità.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©