Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

POSTPARTITA

Tra passato e futuro


Tra passato e futuro
18/04/2011, 10:04

Succede solo a Napoli. Solo in questa città è possibile vedere cose del genere. La squadra perde e dice (quasi) addio ai sogni di gloria, e il pubblico alla fine la applaude. Gli avversari segnano due reti, e non esultano. Anzi, chiedono scusa ai presenti. Un gol non può rovinare una festa così bella, non può scippare al San Paolo il respiro di sessantamila anime. Il Napoli si è perso sul campo, non sugli spalti. Chi ha calcato il terreno di gioco si è sciolto nella stupida fantasia di credere che, davanti ai propri occhi, c'era nient'altro che una vittima sacrificale. Una gazzella che, priva delle sue gambe migliori, poteva al massimo sfuggire per pochi minuti al leone azzurro, prima di essere azzannata. Errore grossolano. Le risate negli spogliatoi e il modo di trattare la palla in campo fin dall'inizio della partita erano un segno evidente di superficialità acuta. A svegliare il gruppo ci aveva provato l'ex Tanque, dopo pochi minuti. Quel tiro, miracolosamente parato da De Sanctis, era un campanello d'allarme. Quasi a voler dire "amici miei, attenti. Qui non si fanno sconti". Solo il pubblico l'ha capito il buon Denis. I suoi ex compagni di squadra hanno ignorato i segnali, e continuato a sognare nel fantasioso presente. Un presente d'oro, condito dalla consapevolzza di non perdere la seconda piazza, e la gloria di poter ancora rincorrere la prima. Un presente talmente pieno, da dimenticare quanto fossero capaci il passato ed il futuro del Napoli. Il primo, autore di una grande partita, e del gol vittoria. Il secondo, capace di dimostrare ai tifosi che verranno di che pasta è fatto e che uno sforzo economico vale la pena realizzarlo. Tra passato e futuro, il Napoli del presente si è smaterializzato. I sogni infranti sono finiti al momento del risveglio, avvenuto troppo tardi per poter riequilibrare una partita ormai segnata. Ma, dopotutto, gli applausi del pubblico valgono più di ogni grande vittoria.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.
Prima classificata: la cantante Fergie
Kate Hudson
Anne Hathaway
Gwyneth Paltrow
Charlize Theron
Eva Mendes
Jennifer Lopez
La cantante Rihanna
La top model Heidi Klum
Michelle Obama
Anche la candidata repubblicana alla vicepresidenza Sarah Palin si distingue per il suo stile.