Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Trapattoni: "Nazionali? De Laurentiis ha ragione"


Trapattoni: 'Nazionali? De Laurentiis ha ragione'
02/09/2011, 10:09

In un'intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport, Giovanni Trapattoni, ex ct della Nazionale Italiana ed oggi alla guida dell'Irlanda, ha parlato del Napoli e del modo di intendere il calcio di Aurelio De Laurentiis. Ecco quanto dichiarato: «Capisco la preoccupazione di De Laurentiis. La nazionale è importante ma i giocatori sono dei club e il Napoli non può permettersi di rischiare con le gambe di Hamsik (il Psg ha un’offerta da capogiro per gennaio ndr), uno dei suoi fuoriclasse». Il Trap allunga lo sguardo fuori dal suo orticello. «Se decidessi io Hamsik Irlanda-Slovacchia la vedrebbe dalla tribuna.

Sarebbe un rivale pericoloso in meno. Non ha ancora recuperato dopo l’infortunio sopra il ginocchio rimediato col Palermo. 50% dentro, 50% fuori. Credo che il ct slovacco farà di tutto per mandarlo in campo ed è normale. Hamsik è uno che fa la differenza e sul piatto c’è la qualificazione per l’Europeo». Durante la Coppa America De Laurentiis contattò lo staff medico dell’Uruguay per «bloccare» Cavani, dolorante a un ginocchio.

Anche stavolta il Napoli è in allarme. Nazionali contro club. Vecchia storia. «La soluzione — osserva il Trap — può essere dare più forza al giudizio del dottore. I responsabili dello staff medico delle nazionali hanno le tecnologie giuste per stabilire se un giocatore può scendere in campo e con che margine di rischio. L’importante è che le varie diagnosi non siano condizionate dalla ragion di Stato».

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©