Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

PARLA LAVEZZI

"Tridente intrigante, Sosa grande giocatore"


'Tridente intrigante, Sosa grande giocatore'
17/08/2010, 20:08

Castelvolturno - Ezequiel Lavezzi parla ai microfoni di Marte Sport Live, a due giorni dal debutto in Europa League contro l’Elfsborg. “L’Europa League è una cosa molto importante per tutti noi. Siamo in tanti che non abbiamo avuto possibilità di giocarla. Penso che vogliamo passare il turno per conquistare il girone”. L’unica esperienza risale alla doppia gara con il Benfica: “E’ un brutto ricordo, venimmo eliminati, mi auguro che questa volta si possa fare meglio”. Il San Paolo sarà pieno: “E’ importante, dobbiamo essere tranquilli e giocare la partita. Noi dobbiamo vincere”. L’Elfsborg è una squadra ostica: “Abbiamo visto qualche video, gioca bene. Ma dobbiamo pensare soltanto a noi e vincere. Dobbiamo partire tranquillamente, senza pensare di dover fare per forza tre gol. Non dobbiamo avere l’assillo, poi vedremo cosa succederà. L’importante è non prendere gol”. C’è un Cavani in più: “Ci stiamo conoscendo, è un grande giocatore. Dobbiamo tradurre in campo tutta questa qualità”. L’idea intrigante è Hamsik in mediana con i tre attaccanti: “Io sono a disposizione. I ‘casini’ ce li ha Mazzarri, lui dovrà decidere”. Il Napoli parte da un gruppo valido: “Ma dobbiamo dimostrare e fare meglio di quello che abbiamo fatto nello scorso campionato. Può darsi che siamo forti, abbiamo più esperienza. Lo diranno i risultati”. Il Napoli vuole cominciare bene e puntare in alto: “Quando sono arrivati, eravamo al primo anno di A, adesso ci siamo consolidati. Il sogno è vincere qualcosa d’importante”. Legittimo chiedere su quale obiettivo puntare: “Non so cosa, l’importante è riuscirci”. Il Pocho è sempre un idolo: “Non mi sento diverso dai miei compagni, li rispetto tantissimo. Per me sono tutti uguali. L’affetto della gente? Mi fa piacere, ma non mi accontento. Voglio continuare a fare di più”. Lavezzi non commenta la querelle tra Maradona e la Federazione argentina: “Non so cosa succederà. Io devo pensare soltanto a giocare”. Quest’anno avrà la numero 22. “Io capitano? Non lo so, se un giorno decideranno così, vedremo. Penso soltanto ad essere protagonista”. Chiusura sul mercato: “Un nuovo attaccante? Decide la società, se arriva, io sono contento. Jose’ Ernesto Sosa? Non so se arriva, ma ha grandissima qualità. E’ uno dei giovani argentini con maggiore prospettive”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©

Correlati

28/01/2008, 19:01

ITALIA: CRESCE LA FORMAZIONE