Sport / Atletica

Commenta Stampa

Sul podio, stranieri e naturalizzati

Trieste: un africano vince la mezza maratona inizialmente vietata agli africani


L'arrivo di Vohla Mazuronak
L'arrivo di Vohla Mazuronak
06/05/2019, 10:03

TRIESTE - C'è stata molta polemica nelle settimane scorse per il fatto che gli organizzatori della mezza martona di Trieste avevano inizialmente vietato la partecipazione agli atleti africani, sostenendo che era per impedire che i loro manager li sfruttassero. Le inchieste avviate dalle federazioni di atletica e la pubblicità negativa a livello mondiale poi hanno convinto gli organizzatori a fare marcia indietro. 

E il risultato era proprio quello che non volevano. In campo maschile, infatti, ha vinto il ruandese Noel Hitimana, seguito da Najibe Salami (italiano ma figlio di marocchini) e dal keniota Joel Melly. In campo femminile ha vinto la kazaka Vohla Mazuronak, seguita da Cavaline Nahimana, atleta del Burundi, e da Laila Soufyane (atleta marocchina naturalizzata italiana). Insomma, è andato tutto male, dal punto di vista degli organizzatori.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©