Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Trofeo Maserati. Vince Pier Guidi. AF Corse si aggiudica il titolo Team


Trofeo Maserati. Vince Pier Guidi. AF Corse si aggiudica il titolo Team
21/09/2011, 16:09

Campagnano – Alessandro Pier Guidi vince la prima gara del Trofeo Maserati GranTurismo MC in corso di svolgimento a Vallelunga, appuntamento valido per il settimo round stagionale. Il pilota tortonese ha avuto la meglio nei confronti dell’amico e compagno di squadra Andrea Bertolini, con il quale partecipa all’International Superstars Series con la Maserati Quattroporte Evo schierata dallo Swiss Team. I due però sono trasparenti ai fini della classifica in quanto ospiti e per questo consegnano la vittoria assoluta a Cedric Sbirrazzuoli, della Scuderia AF Corse, che grazie a questo successo brinda, insieme al compagno Alessandro Chionna, anche al titolo 2011 riservato alle scuderie.

Alle spalle del monegasco, alla bandiera a scacchi, transita David Baldi (quarto assoluto), che centra un altro successo nella graduatoria Trofeo, avvicinandosi ulteriormente al titolo, sfruttando l’uscita di scena dei suo due diretti avversari. Nicolò Piancastelli si è infatti ritirato al 16° giro per problemi alla vettura, mentre Gaetano Ardagna, ha abbandonato la corsa dopo un incidente incappato con il connazionale Justino Riveroll Azcarate nella corsia dei box.

Completa il podio per la classifica Trofeo, il rientrante Manuel Villa di fronte ad Andreas Segler. Tra le scuderie, secondo Emanuele Smurra e terzo Matteo Grassi dello Swiss Team.

La gara di Vallelunga ha inaugurato il nuovo format che interesserà anche l’ultimo round del Mugello, che prevede la corsa in contemporanea con le vetture del campionato GT Cup, con un aumento dei minuti di gara (e di conseguenza del punteggio) oltre alla sosta obbligatoria ai box di 45 secondi per ogni pilota.

David Baldi: “Dopo le prove non potevo aspettarmi un risultato migliore. I quarantotto minuti di gara – lunghissimi - rappresentano una novità per il Trofeo, ed assieme alla sosta obbligatoria, hanno contribuito a rimescolare la classifica. Una durata così lunga mette a dura prova le vetture e chi riesce a gestire meglio l’intero pacchetto viene premiato. Questo mio primo posto mi fa ben sperare per la classifica, perché con 38 punti di vantaggio e tre gare da disputare, posso dire di avere delle ottime possibilità di festeggiare il titolo assieme ai miei amici, al Mugello”.

Cedric Sbirrazzuoli: “Sono molto contento di aver portato il titolo team ad AF Corse con questo successo. Tenevo particolarmente a conquistarlo perché mi hanno sempre aiutato molto, prima in GT2 e poi quest’anno con il Trofeo. Un ringraziamento particolare va ad Amato Ferrari. La gara è andata bene, mi sono divertito parecchio e credo che senza il tempo perso nella sosta ai box avrei potuto chiudere anche più avanti. Ho cercato di tenere come riferimento Bertolini e Pier Guidi e, soprattutto all’inizio sono riuscito a contenere il distacco. La macchina è stata molto bilanciata dall’inizio alla fine e le gomme sono state molto performanti e costanti durante l’intero arco della corsa”.


Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©