Sport / Calcio

Commenta Stampa

Turris Ebolitana: gravissimi tafferugli prima e dopo la partita


Turris Ebolitana: gravissimi tafferugli prima e dopo la partita
17/01/2011, 10:01

Torre del Greco – Gravissimi tafferugli durante la partita, disputa nel pomeriggio al Liguori, tra Turris e Ebolitana, campionato di calcio serie D. Direttamente sul campo sono stati esplosi dal settore ospiti numerosi e pericolosi fuochi, pericolose bombe, tanto da lasciare delle grosse buche. È stato colpito il portiere della squadra locale. In merito, Ciro Borriello, sindaco di Torre del Greco ha stigmatizzato duramente quanto accaduto: “esprimo il mio più forte sdegno. È inaudito che a causa di pochi delinquenti si mette a serio rischio la vita di corretti e civili spettatori. È incomprensibile, tra l’altro come si possa accedere allo stadio con decine di ordigni. Con l’evacuazione di questi criminali si sarebbero anche evitati i notevoli tafferugli del dopo partita. Nel condannare fermamente quanto accaduto, ritengo doveroso rappresentare i fatti al Ministro dell’Interno”. “Desidero esprimere – conclude Ciro Borriello - il mio sincero plauso ai tantissimi tifosi dell’Ebolitana e della Turris per il loro civile comportamento. La mia vicinanza a Rosario Gaglione, presidente della Turris e soprattutto al portiere Michele Prete della squadra corallina colpito da un pesante scoppio e ricoverato all’ospedale Maresca.” 

Sempre in relazione agli scontri che si sono verificati ieri pomeriggio a Torre del Greco presso lo stadio “Liguori” nel corso dell’incontro di calcio Turris – Ebolitana, gli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza “Torre del Greco” in collaborazione con la Digos, hanno proceduto a cinque arresti e ad una serie di perquisizioni che hanno portato al ritrovamento di alcuni coltelli, mazze da baseball ed altri strumenti atti ad offendere

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©