Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Tutti vogliono Walter Mazzarri


Tutti vogliono Walter Mazzarri
02/03/2011, 10:03

L’allarme: è squillato in Casa Napoli, creando agitazione e preoccupazioni finanche nel patron. La novità però era già nell’aria da qualche giorno, riferita da più voci: Walter Mazzarri, il preziosissimo timoniere della straordinaria squadra del cuore è nel mirino di alcuni club, qualcuno del Nord. Club che si sono già messi a caccia dell’allenatore toscano allo scopo di rifondare il loro settore tecnico, dopo le grandi delusioni della stagione in corso, anzi del fallimento che ha caratterizzato l’attuale campionato. Il Toscanaccio è insomma il mister più appetito e desiderato dell’intera serie A e chi è interessato a lui, è pronto a fare carte false pur di strapparlo al Napoli, dove Mazzarri ha determinato la grande svolta dopo il ritorno degli azzurri nel grande calcio: l’Europa League e la zona Champions costituiscono il fiore all’occhiello dell’allenatore di Casa Napoli, a cui il tecnico toscano è tra l’altro fortemente legato. Legato da un contratto fino al 2013, rinnovato e prolungato alla fine della scorsa stagione, ma anche legato da un forte rapporto con De Laurentiis: «Basta uno sguardo per capirci», ha sottolineato il presidente qualche giorno fa, negli stessi termini il mister azzurro: «Ci guardiamo negli occhi e sappiamo cosa fare», d’altra parte tra i due si è stabilita un’intesa non indifferente, tale da indurre il patron ad affidare all’allenatore la totale responsabilità di Casa Napoli, un incarico che il trainer ha gradito e assolve benissimo: Mazzarri è un po’ tutto, è un coach all’inglese, insomma. E il suo lavoro non poteva sfuggire ad altri club, alla Juve ad esempio, dove a Delneri è stata concessa fiducia a tempo. Ma c’è anche la Roma in fila, un vecchio amore di Mazzarri. A Montella infatti è stata affidato il compito di traghettare i giallorossi sino alla fine del campionato, dopo l’addio di Ranieri. Già, Ranieri, vinse il ballottaggio con Mazzarri che fino all’ultimo momento sperò di ricevere l’incarico dalla Sensi, prima di sbarcare a Napoli: qui il Toscanaccio ha indirettamente costruito una piccola grande rivincita, visto che la Roma, come la Juve, si sta sbracciando per averlo.

Fonte: Leggo

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©