Sport / Vari

Commenta Stampa

Tutto pronto per la Sesta edizione della Rolex Capri Sailing Week 2010


Tutto pronto per la Sesta edizione della Rolex Capri Sailing Week 2010
22/04/2010, 11:04


CAPRI - Ai nastri di partenza la sesta edizione della mitica regata Rolex Capri Sailing Week. Un appuntamento fisso che richiama sull’isola per un’intera settimana i nomi più importanti del panorama della vela internazionale e che apre ufficialmente da sei anni la stagione turistica d’eccellenza dell’isola azzurra. La regata, che si avvale di un binomio importante, quello formato da Capri e Rolex, è l’evento di punta organizzato dallo Yacht Club di Capri, che è riuscito nel corso degli anni a far entrare il club e l’isola nel circuito della vela internazionale. Anche quest’anno l’evento sarà presentato a Napoli, ed a fare gli onori di casa, per illustrare agli ospiti il programma delle gare ed il carnet degli appuntamenti, sarà il Presidente Massimo Massaccesi, che, con tenacia e competenza guida, sin dalla sua nascita, il sodalizio isolano che l’anno scorso ha effettuato il giro di boa del primo decennio di vita. Insieme al Presidente Massaccesi, a sottolineare l’importanza che la regata, ormai diventata un evento, ha assunto per l’intera isola ci saranno il Sindaco di Capri Ciro Lembo e il Vicesindaco e Assessore al Turismo Marino Lembo. All’incontro stampa con i rappresentanti dei mass media specializzati prenderanno parte, insieme alle istituzioni isolane, Il Comandante della Capitaneria di Porto di Napoli Ammiraglio Domenico Picone, il Presidente del Porto Turistico di Capri Spa Emilio Ruotolo e i rappresentanti della Rolex Ginevra Marco Paleari ed Arnaud Boetsch e Alberto Franchella di Rolex Italia.

La novità della regata di quest’anno è quella della partecipazione di nuove classi di imbarcazioni, le new entry X41 e Mylius E55, mentre un ritorno nelle acque di Capri è segnato dai Mini Maxi. Le novità saranno presentante nel corso della conferenza alla presenza dei vertici del Club, dal Vicepresidente Tonino Cacace al Consigliere Segretario Salvatore Sallustio ed il Consigliere e Direttore Scuola Vela Conny Vuotto. Intanto si è già appreso che le iscrizioni alla regata che sono arrivate al desk della segreteria dello Yacht Club hanno già superato abbondantemente la trentina ed anche tra gli iscritti ci sono nomi storici che non vogliono mancare all’appuntamento di Maggio a Capri come Massimo Mezzaroma con il suo Nerone che sull’isola dimentica le gioie e dolori del calcio che lo vedono presidente dell’AC Siena per dedicarsi alla sua antica passione, che è quella della vela. E non poteva mancare fra gli iscritti il nome di un campione del mondo come Alberto Signorini, il velista napoletano che quest’anno guiderà WB Five per conquistare l’ambita coppa. E al timone dello Swan 601 battente bandiera italiana lo skipper Robertjan Zonneveld e un atteso ritorno d’oltreoceano è quello delle imbarcazioni statunitensi Flash Gordon e Barking Mad. Torna a gareggiare nelle acque di Capri anche un Farr40 battente bandiera ucraina che vede al timone lo skipper Vasyl Gureyev. Nutrito anche il numero degli iscritti che arriveranno dalla Gran Bretagna, ben quattro imbarcazioni si batteranno per aggiudicarsi il titolo. A far la parte del leone invece saranno i velisti italiani che partecipano alla regata con ben 24 barche, suddivise nelle varie categorie. I nostri velisti anche quest’anno hanno non hanno saputo resistere al fascino della regata griffata Capri e Yacht Club.

Le regate, che prenderanno il via l’ultima settimana di Maggio nelle acque di Capri, prevedono il briefing ed il cocktail di benvenuto nell’elegante cornice del ristorante L’Olivo al Capri Palace, ed ogni sera ad attendere i regatanti ci sarà il tradizionale crew dinner in banchina organizzato da Capri Pasta, e dopo le premiazioni i due Galà Rolex e Yacht Club che saluteranno gli atleti e soci per dar loro appuntamento nell’edizione del 2011.

L’appuntamento quindi è fissato per martedì 27 Aprile alle 12.00 nella sala conferenza di Palazzo Alabardieri di Napoli in via Alabardieri 38.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©