Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Lo stadio resterà a Fuorigrotta

Tutto pronto per un restyling del San Paolo

Sarà ampliato con bar, ristoranti, negozi, un museo

.

Tutto pronto per un restyling del San Paolo
22/05/2013, 14:17

NAPOLI - C'è una cosa in particolare che relega il calcio italiano a calcio, per così dire, di "serie b". Un qualcosa che non permette al nostro calcio, globalmente inteso, di fare un salto di qualità. Questo qualcosa sono gli stadi o, meglio, le loro condizioni, la loro gestione, la mancanza assoluta di regolamentazione.
Non si riesce ad imbastire un sistema di stadi di proprietà (eppure, vedendo l'esempio inglese, si capisce quanto convenga); cosa ancor più grave, non si riesce a preparare ed approvare una legge organica e ben strutturata sugli stadi. Non è una questione formale, è una questione sostanziale: gli stadi, nei fatti, sono territori di nessuno dove vige la legge del più forte; il rispetto della struttura e degli altri raramente si intravede e dall'altro lato le stesse strutture sono fatiscenti e non all'altezza dei bisogni di 30, 40, 50 mila persone.
In più c'è un altro aspetto da considerare. Sicuramente uno stadio di proprietà è un grosso investimento, ma è anche una grande operazione di marketing; permette di sfruttare l'impianto 7 giorni su 7 e non solo due ore ogni due settimane. Di tutto questo ha preso atto il patron azzurro Aurelio De Laurentiis che, dopo l'incontro con il sindaco De Magistris, ha preso una decisione riportata da La Repubblica: "La società ha rotto definitivamente gli indugi: un impianto di proprietà è necessario per il definitivo salto di qualità a livello di fatturato. La location è individuata: nessun trasloco, si resta a Fuorigrotta e il San Paolo sarà ristrutturato mentre la squadra continuerà a giocare. Calcio ma non solo. Ristoranti, negozi, il museo della storia azzurra e una clinica dello sport. Il progetto è già pronto: per il momento è nel cassetto di De Laurentiis che si occuperà in prima persona della nuova sfida".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.