Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

CI RISIAMO

Tuttosport non s'arrende: "Juve, Mazzarri in pole"


Tuttosport non s'arrende: 'Juve, Mazzarri in pole'
19/04/2011, 18:04

La conferma di Luigi Del Neri rimane un’opzione contemplata nella stanza dei bottoni juventina, dove tuttavia sono un po’ meno convinti dell’idea di affrontare la stagione delle rivincite con il friulano in panchina. E non tanto per la timida prestazione di Firenze, quanto sulla base di un’analisi complessiva della stagione alla luce dell’ennesima occasione persa contro la Fiorentina.
SENZA ALTERNATIVE - Ma se Del Neri non convince, Del Neri non è stato ancora giubilato perché la filosofia bianconera si può riassumere in modo assai sintetico, ma tutto sommato efficace con il seguente ragionamento: in mancanza di meglio, ci teniamo Del Neri. Questo alla luce di una situazione che quest’anno vede il mercato degli allenatori piuttosto complicato. Si stanno muovendo o si muoveranno anche altri grandi club, aumentando di fatto la concorrenza e grandi allenatori “liberi” non ce ne sono molti in circolazione.
IN POLE - Il nome che continua a orbitare intorno al pianeta Juve è quello di Walter Mazzarri, il tecnico del miracolo napoletano che qualche segnale in direzione di Torino l’ha mandato, ma fondamentalmente resta in attesa di un riscontro da parte dei vertici juventini. Anche perché, in fondo, lui un contratto ce l’ha e lo stesso De Laurentiis ieri lo ha confermato: «Ha ancora tre anni di accordo con noi», ha ribadito ai cronisti: «Avrete ancora molto a che fare con Mazzarri, non vi preoccupate!».
SITUAZIONE - In realtà a Napoli c’è chi si prepara anche per un eventuale dopo-Mazzarri perché, si sa, la chiamata della Juventus potrebbe essere irresistibile per il tecnico e a Castel Volturno nessuno vuole tenersi un allenatore demotivato. Il problema sono, a questo punto, i tempi: Mazzarri non può aspettare in eterno il segnale dei bianconeri e quindi le prossime cinque/sei settimane saranno decisive, anche alla luce del fatto che la corsa scudetto è un po’ meno... intensa di quanto lo fosse fino a domenica sera.
AVVICINAMENTI - L’impressione che si ha osservando la situazione da fuori è che da parte di Mazzarri ci sia una sostanziale disponibilità, anche a seppellire le vecchie diatribe con Marotta. Da parte della Juventus c’è grande stima nei suoi confronti e anche l’ad bianconero non considera i dissapori dei tempi sampdoriani. Un matrimonio facile, dunque? Apparentemente non così facile, visto che in questo momento non si registrano movimenti concreti da nessuna delle due parti. Intanto il tempo passa e le situazioni rischiano di complicarsi.
CONCORRENZA ROMA - Perché Mazzarri potrebbe entrare nel mirino anche della Roma americana che sta cercando un allenatore e potrebbe non aver convinto del tutto Ancelotti. Sembrava un finale scontato, ma ora non lo è più anche perché un sondaggio del Real Madrid rischia di essere più intrigante per Carletto. La certezza è che il Chelsea si metterà a caccia di un tecnico e razzierà il mercato internazionale. Non che gli obiettivi di Abramovich possano in qualche modo incrociarsi con quelli di Agnelli, ma non si sa mai. E’ molto probabile che a Londra torni Guus Hiddink, vecchio sogno dei tifosi bianconeri, ma a quanto pare non di Beppe Marotta che - si dice - non voglia portare a Torino un allenatore straniero che debba ambientarsi nella realtà italiana.
E VAN GAAL? - Insomma, Louis Va Gaal parte con un piccolo grande handicap nella corsa alla panchina bianconera. Ammesso che abbia voglia di sprintare, visto che continua a ribadire l’intenzione di fermarsi un anno. In Germania associarlo alla Juventus è diventato una specie di passatempo nazionale, ma riscontri se ne trovano sempre pochi. IL MANCIO Qualche indizio, invece si raccoglie dalle parti di Roberto Mancini, le cui azioni sono salite. Piccolo particolare, per nulla insignificante, se il suo Manchester City dovesse vincere la FA Cup nella finale di Wembley contro il miracolo Stoke City, salirebbero anche le quotazioni della conferma a Manchester (dove per altro avrebbe la possibilità di effettuare una campagna acquisti faraonica) e difficilmente la Juventus riuscirebbe a strapparlo.
FONTE: Tuttosport

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©