Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Mario aveva scritto di non essere un simbolo anticamorra

Tweet di Balotelli, perplesso il presidente della Provincia di Napoli

Pentangelo: "Lotta alla criminalità da noi è una cosa seria"

Tweet di Balotelli, perplesso il presidente della Provincia di Napoli
14/10/2013, 13:43

NAPOLI. Se da un lato Abete cerca di sminuire la vicenda del tweet di Balotelli, che 'si svestiva' del ruolo di simbolo anticamorra, dall'altro arrivano le perplessità del presidente della Provincia di Napoli."Ho letto stamane le dichiarazioni di Balotelli che si rifiuta di essere considerato un simbolo della lotta contro la camorra. Sono rimasto quanto mai perplesso proprio perché è un campione molto amato dai ragazzi".

Lo ha affermato Antonio Pentangelo, commentando il tweet di Mario Balotelli. "Temo - aggiunge Pentangelo - che dietro il suo altolà si nasconda il timore di essere 'usato' come testimonial. Ci vorrebbe qualcuno che gli spiegasse che qui non si sta sponsorizzando un prodotto commerciale, ma una campagna di civiltà e di legalità. Ci vorrebbe che qualcuno gli spiegasse che la camorra usa i giovani e li porta al macello per i suoi sporchi interessi. Insomma ci vorrebbe qualcuno che dicesse chiaro a Balotelli che se gli piace il ruolo di ragazzo terribile, lo può pure fare, ma senza utilizzare la lotta di tanti ragazzi napoletani contro la camorra, andando controcorrente per avere un titolo di rottura, l'ennesimo, sui giornali. La lotta alla camorra dalle nostre parti è una cosa seria. Stavolta, per favore, Balotelli si faccia da parte e lasci il palcoscenico a chi se lo merita".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©