Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

SI CHIARIRANNO?

Twitter, Lavezzi a Cavani: "Hablamos!"


Twitter, Lavezzi a Cavani: 'Hablamos!'
04/07/2012, 11:07

«Hablamos!». Ezequiel Lavezzi ha voglia di metterci una pietra sopra, adesso che ha voltato pagina e si è lasciato alle spalle tutto il bello e pure il brutto della sua avventura napoletana: compresi gli screzi con alcuni compagni. C’est plus facile, o almeno sembra tutto più comodo, al Pocho, dal suo nuovo esilio dorato di Parigi. Anche perdonare. O, perlomeno, ricominciare a parlarsi. E allora «hablamos...», ha scritto l’attaccante argentino a Edinson Cavani, mostrando di non accontentarsi dello scambio di convenevoli su Twitter — un po’ troppo diplomatico — iniziato ieri dal Matador.
Formale l’approccio dell’uruguaiano, che ha avuto comunque il merito di rompere il ghiaccio, sia pure con un biglietto di quelli che si scrivono a Natale agli estranei. «I miei più sinceri auguri di successo a un esempio di compagno come il Pocho». Non sbaglia chi pensa che ci sarebbe stata meglio una telefonata, tra due veri amici. Ma dopo gli screzi degli ultimi mesi, solo adesso diventati di dominio pubblico, Cavani si è accontentato di far sfoggio della sua maestria diplomatica: un post e via, nella formula telegrafica di Twitter. Il minimo sindacale per mettere a posto le apparenze.
La partenza di Lavezzi per Parigi non ha straziato il Matador. I due vivevano da un po’ da separati in casa. E quegli auguri freddini all’ex compagno devono essere sembrati a Cavani il sistema più sbrigativo per chiudere la pratica: almeno in pubblico, con un cinguettio a beneficio dei followers della rete. Ma a un uomo di cuore come il Pocho non può bastare la forma. E allora, oltre ai ringraziamenti, l’argentino ha voluto aggiungere nella sua replica su Twitter anche quella offerta: «hablamos». Da veri amici, però. I panni sporchi si lavano in privato, non sul web.
FONTE: REPUBBLICA
PdM

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©