Sport / Calcio

Commenta Stampa

L'omicidio

Ucciso Gian Mario Ruggeri, possibile regolamento di conti

Fratellastro dell'ex patron dell'Atalanta

Sul luogo i carabinieri
Sul luogo i carabinieri
28/09/2013, 18:04

BERGAMO. Il mondo dell'Atalanta è in lutto. Gian Mario Ruggeri, fratello dell'ex presidente dell'Atalanta Ivan, scomparso lo scorso aprile, è stato ucciso in via delle Cerese a Castelli Calepio, nel bergamasco. L'uomo è stato ucciso a colpi di pistola in mattinata, intorno alle ore 9.00. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Bergamo. Gli inquirenti, dopo una prima ricostruzione dell'accaduto, ipotizzano un possibile regolamento di conti relativo alla truffa in cui l'uomo era stato coinvolto qualche anno fa. Sgomento in casa nerazzurra. Gian Mario Ruggeri lavorava da sempre nel Gruppo delle famiglie Ruggeri ed era figlio della seconda moglie del padre di Ivan, Bruno Ruggeri. Anche Gian Mario era un grande appassionato di calcio ed era solito seguire l'Atalanta sia allo stadio di Bergamo che in trasferta.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©